Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

L’artista ospite a sorpresa dello studio di Claudia Guido

Cultura e Spettacolo
19 novembre 2019

I ritratti musicali di Dodicianni per la prima volta in Friuli

a cura della redazione
A Gradisca d'Isonzo un pianoforte a sorpresa al posto della macchina fotografica
CONDIVIDI
31738
Dodicianni durante un ritratto musicale
Cultura e Spettacolo
19 novembre 2019 della redazione

Nell’ultima settimana, in molti si erano chiesti cosa fossero gli inviti ricevuti per mail dalla fotografa ritrattista Claudia Guido; la promessa era quella di ricevere gratuitamente, per chi si fosse recato nello studio della fotografa di Gradisca d’Isonzo un ritratto speciale, qualcosa di unico e inusuale, e così è stato. I presenti, una volta arrivati in loco, sono stati accompagnati uno a uno al piano superiore dello studio, dove solitamente vi è la sala di posa, ma ad attenderli non c’era una macchina fotografica, ma un pianoforte.

L’artista Dodicianni, performer conosciuto nel panorama dell’arte contemporanea, lasciandosi ispirare dallo sguardo e dalla presenza delle persone, ha realizzato per ognuno di loro un ritratto musicale. Uno sguardo, pochi secondi per stabilire una connessione e poi il fluire della musica, intima, personale, unica per ognuno.

Nei due giorni in cui l’artista è stato presente nello studio, complice il passaparola veloce di chi aveva appena vissuto l’esperienza, sono state più di 100 le persone che hanno voluto prenderne parte.

Ogni composizione è stata quindi registrata e verrà spedita, nei prossimi giorni, in formato mp3 direttamente nella casella mail dei partecipanti, restituendone così il proprio ritratto.

Volevo fare un regalo ai miei clienti - tutte persone che conoscono il valore di un ritratto e che sapevo avrebbero apprezzato - e sono molto felice che l’esperienza sia stata così intima e potente da aver fatto eco e quindi attratto anche chi ancora non conoscevo. Sono state due giornate molto intense e che credo verranno ricordate da tutti i presenti. Dodicianni è un artista di sensibilità e intelligenza rare e sono molto orgogliosa di essere stata tramite e testimone di tutta questa bellezza”, il commento di Claudio Guido.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

“È  stato un onore per me, oltre che un piacere, poter collaborare con Claudia Guido – spiega l’artista – perché conosco bene la dedizione e l’amore che mette nei suoi lavori. In un mondo dove la fotografia, e in generale il rapporto con le persone, vengono spesso trattati con superficialità è bello poter lavorare con chi riesce ancora a guardare al prossimo con la giusta attenzione”.

Commenti (0)
Comment