Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Celebrazione nella basilica di Grado

Attualità
07 ottobre 2019

Monfalcone, nozze di diamante per i coniugi Bernobini

di Livio Nonis
Il segreto per un rapporto così longevo? "Distribuirsi i compiti familiari, sopportarsi e non arrendersi alle prime difficoltà”
CONDIVIDI
31278
Luciana Minca e Rino Bernobini
Attualità
07 ottobre 2019 di Livio Nonis Image

Un traguardo di vita, un traguardo del cuore, nella gioia di ogni giorno, nello splendore di ogni istante, queste semplici ma importanti piccole frasi sono in sintesi il pensiero che si può esprimere a due innamorati Luciana Minca e Rino Bernobini, che dopo 60 anni, senza clamori, seduti nei banchi della Basilica di Sant'Eufemia a Grado, hanno ricordato il loro patto d'amore, suggellato il 27 settembre del 1959 nel Duomo dedicato a Sant'Ambrogio a Monfalcone.

A celebrare la funzione religiosa era stato monsignor Oliviero Foschian. Galeotto fu il treno, “responsabile” della loro conoscenza: infatti giovani sedicenni ogni mattina andavano a scuola a Trieste. Luciana frequentava le magistrali e Rino l'“Alessandro Volta”; tra una chiacchiera e l'altra scoprirono che c'era più di una semplice amicizia che confluì in un duraturo matrimonio tanto da arrivare a essere talmente duro come  il “Diamante”.

Fino alla meritata quiescenza Luciana ha lavorato all'A.C.I. di Monfalcone, persona nota in quanto tanti anni fa si facevano i bolli di circolazione a “mano” e si distribuivano i buoni benzina di Zona Franca; Rino, invece, è stato un impiegato statale. In questi 12 lustri di vita assieme hanno avuto la gioia di arricchire la propria famiglia con l'arrivo di Simonetta e Graziana, seguite dopo un po' di anni da quattro nipoti: Alessia, Federica, Martina e Matteo. Ora, da due anni, sono bisnonni di Lorenzo.

Abbiamo chiesto agli sposi il loro segreto di una così longeva vita felice assieme: “Distribuirsi i compiti familiari, sopportarsi e non arrendersi alle prime difficoltà”. Evviva gli sposi.

Commenti (0)
Comment