Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Domande entro il 14 febbraio 2020

Attualità
01 ottobre 2019

Via libera della Regione al "Bando Insediamenti"

di redazione (fonte Consorzio NIP)
L'esempio virtuoso del Consorzio NIP di Maniago: "Uno strumento per dare nuovo impulso all'economia locale"
CONDIVIDI
31216
Il Consorzio NIP a Maniago
Attualità
01 ottobre 2019 di redazione (fonte Consorzio NIP)

Anche quest’anno la Regione Friuli Venezia Giulia ha pubblicato un bando per la promozione di nuovi insediamenti produttivi o ampliamenti negli agglomerati industriali di competenza dei Consorzi. Analoghi bandi nel 2017 e 2018 hanno visto numerose imprese del Consorzio NIP di Maniago tra le beneficiarie delle agevolazioni, anche grazie al servizio di consulenza e affiancamento offerto dal Consorzio.

Il bando si rivolge alle Piccole e Medie Imprese operanti nei settori della produzione e dei servizi, ma anche alle Grandi Imprese, limitatamente a determinate categorie di spesa. Come nelle edizioni precedenti, l’iniziativa prevede contributi in conto capitale per nuovi insediamenti produttivi, per ampliamenti, o programmi di riconversione produttiva, di imprese già localizzate o che si andranno a localizzare nelle aree industriali.

Elemento fondamentale per la validità della domanda di incentivo, presentabile fino al 14 febbraio 2020, è il valore minimo dell’investimento previsto, che per le PMI deve essere di almeno 500.000 euro. Il progetto deve prevedere anche una ricaduta occupazionale nel triennio successivo. Inoltre, particolare riguardo è dato al rinnovamento degli impianti di produzione e agli investimenti in efficienza energetica. Tra le spese ammissibili rientrano anche le spese di pubblicità e attività promozionali, incluse quelle attraverso i siti e-commerce, legate all’avvio dell’impresa, e i costi salariali relativi ai posti di lavoro creati per i primi 2 anni del programma di investimento.

“Si tratta di un ottimo strumento di marketing territoriale – commenta Stefano Dametto, presidente del NIP – che ci consente di rendere ancora più attrattive le aree di nostra competenza e di dare impulso al circolo virtuoso dell’economia locale. Questa iniziativa testimonia la capacità dei portatori di interesse della Regione di lavorare in sinergia, attraverso azioni che sostengono concretamente le imprese a beneficio del tessuto socio-economico del territorio”.

Commenti (0)
Comment