Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Dopo le selezioni di Villa Manin

Società
23 settembre 2019

Tiramisù World Cup, quattro friulani a caccia della vittoria

di redazione (fonte TWC)
La tappa di Passariano ha individuato altri 8 finalisti a caccia dello scettro in palio a novembre a Treviso. Da Pordenone a Fiumicello ecco chi sono
CONDIVIDI
31142
Foto di gruppo per i vincitori di Villa Manin
Società
23 settembre 2019 di redazione (fonte TWC)

A Villa Manin di Passariano sono otto i partecipanti che hanno staccato il biglietto per le semifinali della Tiramisù World Cup 2019 in programma domenica 3 novembre a Treviso. Nella finalissima di selezione, è stato Marco Daniel, studente di Ingegneria, a sbaragliare la concorrenza con la sua ricetta originale del Tiramisù.

Premiati da una giuria popolare, nonché di esperti e giornalisti del settore, ecco i nomi di coloro che approdano alla fase successiva. Per la ricetta originale (uova, mascarpone, zucchero, savoiardi, caffè e cacao): Eleonora Andronico di Roma, Marco Daniel di Pordenone, Enrico Paludetto di Feltre e Fabia Zamolo di Tolmezzo. 

Per la ricetta creativa (con la possibilità di sostituire il biscotto e aggiungere fino a tre ingredienti): Vanessa Orso di Montecchio Maggiore con la ricetta alla crema di nocciole, ricotta e biscotti di Novara; Roberta Minisini di San Daniele del Friuli con caffè profumato alla Fava di Tonka, crema al pistacchio e amaretti; Silvia Zanini di Pieve di Soligo che ha aggiunto bucce di arancia agli ingredienti base; Chiara Ongaro di Fiumicello con granella di mandorle, amaretti e lamponi.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nel corso di questa due-giorni, il pubblico ha anche potuto conoscere a fondo le storie del dolce al cucchiaio più famoso al mondo, con ospiti che hanno portato le loro testimonianze: Flavia Cosolo di Pieris, figlia di Mario, inventore del “Tirime Su” (altrimenti detto “Coppa Vetturino”) nel 1935 e Mario del Fabbro, figlio di Norma Pielli che inventò il Tiramisù della tradizione di Tolmezzo negli Anni Cinquanta. Gli spettatori e appassionati hanno inoltre potuto assistere allo showcooking di Francesca Piovesana, vincitrice della Tiramisù World Cup 2018, con il suo Tiramisù creativo (cannella&zenzero).

«È stata una grande festa, perché la TWC - ha commentato Francesco Redi di Twissen, ideatore e organizzatore dell’evento - è una sfida di assoluta qualità, ma anche un grande momento di divertimento in cui è possibile scoprire i nostri territori, le tante eccellenze dell’enogastronomia, l’arte e la cultura locale . Un grazie a tutti i concorrenti e ai giudici, ai nostri ospiti e al pubblico, ma soprattutto a PromoTurismo FVG, al direttore Lucio Gomiero e al suo staff per aver creduto  fin da subito in questa sinergia, creando un lavoro senza eguali».

«La Tiramisù World Cup - ha dichiarato Lucio Gomiero, direttore di PromoTurismo FVG - è stata un’occasione che ha visto le ricette di Tolmezzo e Pieris insieme nella giuria come segno dell’inizio di un percorso possibile che punta alla valorizzazione di uno dei prodotti tipici del nostro territorio, grazie anche al lavoro congiunto delle due Camere di Commercio regionali. In Friuli Venezia Giulia offriamo la possibilità di assaggiare il dolce nelle due versioni, con due forti tradizioni differenti, ma allo stesso tempo unite per raggiungere un unico obiettivo, quello di far identificare anche il tiramisù tra i prodotti bandiera che promuovono e fanno conoscere la nostra regione in Italia e all’estero. Siamo orgogliosi che questa competizione, oltre ad aver coinvolto vari corregionali, sia stata vinta da un giovane studente di Pordenone che ci rappresenterà alle prossime selezioni, con le semifinali a Treviso a novembre».

Nella sfida finale delle “FVG Selections”, gli otto semifinalisti hanno dato dimostrazione una volta in più delle loro abilità, giudicati da una giuria di qualità: oltre ai già citati Flavia Cosolo e Mario del Fabbro, a presiedere c’era Roberto Lestani, già Campione del Mondo di Pasticceria, presidente della Federazione Internazionale Pasticceria Gelateria Cioccolateria.

Commenti (0)
Comment