Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Incontro a Staranzano

Sport
16 settembre 2019

Calcio, il Falco Monfalcone torna a volare

di Paolo Posarelli
Dopo 42 anni dall'ultima stagione sportiva gli ex giocatori di Marcelliana e Falco si sono ritrovati. Con un ricordo speciale per i compagni che non ci sono più
CONDIVIDI
30975
I giocatori del Falco durante la rimpatriata
Sport
16 settembre 2019 di Paolo Posarelli

Dopo 42 anni dall’ultima stagione sportiva, si è svolta presso la Pizzeria Mamo Express di Staranzano una rimpatriata di ex giocatori di Marcelliana e Falco. Presente anche l’allenatore dell’epoca, attualmente ospite in una casa di riposo. La giornata di festa è stata preceduta da una visita per salutare i compagni che riposano nel Cimitero di Monfalcone.

L’avventura calcistica prese avvio nell’allora Casa della Gioventù del Borgo di Panzano, oratorio dell’adiacente alla Chiesa della Marcelliana, negli ultimi anni sessanta.

La Marcelliana, ufficialmente, non aveva settore giovanile. Venivano semplicemente svolti  allenamenti e partite amichevoli con bambini e ragazzi di altri oratori. Esisteva soltanto una Prima Squadra, iscritta al Campionato di terza categoria, con il nome di Libertas Marcelliana.

Nel 1971 le Parrocchie di Marcelliana, Largo Isonzo e San Nicolò di Aris decisero di unire le proprie forze e fondersi sotto il nome di Falco.

Nel 1973 la squadra vinse il campionato di Terza categoria ma dovette rinunciare alla promozione per motivi economici.

Il campo della Marcelliana fu la sede delle attività sia di Prima Squadra che di settore giovanile fino alla Stagione 1975/76. La stagione successiva, 1976/77, fu la Parrocchia di Largo Isonzo a ospitare, per gli allenamenti e le squadre giovanili rimaste, mentre lo stadio comunale Boito di Monfalcone divenne la sede delle partite.

L’anno seguente la prima squadra non si iscrisse più e la società proseguì soltanto con il settore giovanile, diventando una cosiddetta società pura.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Quel gruppo di ragazzi, sebbene facenti parte di un ambiente puramente sociale, seppe ritagliarsi importanti soddisfazioni sportive: secondo posto ai Giochi della Gioventù, battendo per la prima volta il Monfalcone (1973); primo posto ai Giochi della Gioventù, battendo tutte le squadre partecipanti, Monfalcone, San Michele e Romana (1974);  quinto posto al Campionato Giovanissimi Provinciali (1974/75); primo posto al Torneo di San Pier d’ Isonzo (1975); campioni provinciali Campionato Giovanissimi provinciali (1975/76); quarto posto Campionato Giovanissimi provinciali (1976/77).

Successivamente il Falco non s’iscrisse ad alcun campionato e i ragazzi vennero lasciati liberi di proseguire la loro attività  altrove: gran parte con il CMM San Michele e con il Monfalcone, uno con l’Isonzo Turriaco.

Dopo 42 anni, per una lunga e piacevole giornata, il Falco è tornato a volare.

Commenti (0)
Comment