Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Dal 14 al 16 giugno

Cultura e Spettacolo
05 giugno 2019

Palmanova epicentro del fumetto

di redazione (fonte The Game Fortress)
Presentata la quarta edizione di "The Game Fortress", festival dedicato al mondo dei comics, del cinema e del teatro
CONDIVIDI
29939
Cultura e Spettacolo
05 giugno 2019 di redazione (fonte The Game Fortress)

Per il quarto anno consecutivo l’Associazione culturale NovaLudica ripropone TheGameFortress - Comic&Movie Festival, evento tematico in cui approfondire l’universo del fumetto esplorando le forme che esso assume a contatto con l’arte cinematografica e il teatro. Sarà di nuovo la Città Fortezza a trasformarsi in un vero e proprio polo culturale e creativo. Le previsioni sono positive, infatti la scorsa edizione ha registrato 18.000 presenze - di cui 4.500 ingressi - provenienti principalmente dall’Italia ma anche dall’estero (Slovenia, Germania, Ucraina, Francia e Stati Uniti).

Massimo Agnese, Direttore Artistico di TheGameFortress, sottolinea gli elementi distintivi del Festival: “La forza del progetto è basata sulla capacità di declinare un tema specifico toccando i legami che uniscono il mondo del fumetto a quello del cinema e rendendolo fruibile a un target molto ampio ed eterogeneo di amanti, scopritori e interessanti. La manifestazione ha avuto fin da subito un grande impatto anche a livello turistico dato dal contesto unico in cui si inserisce: il centro storico di Palmanova”.

In Piazza Grande sarà allestita la Comics Alley, un’area dove per due giorni di festival si susseguiranno incontri con gli autori e le case editrici, conferenze, mostre e firmacopie, workshop e laboratori organizzati in collaborazione con la Scuola del Fumetto di Milano. Tra gli ospiti: Silvia Ziche, che da anni firma le lunghe file di fumetti di Topolino, Matteo Casali, autore di Batman, Sara Colaone, Pierluigi Porazzi, Luca Sabbatini, Carlo Gubitosa, il divulgatore scientifico e youtuber Adrian Fartade che ripercorrerà i momenti clou del primo passo dell’uomo sulla luna, Nanni Cobretti, Stefano Conte e il pluripremiato Massimo Dall’Oglio che ha realizzato il Manifesto dell’edizione 2019 del Festival.

Ogni anno il Festival dà l’opportunità ai più importanti artisti emergenti italiani - selezionati da Sara Pavan del Comitato TheGameFortress - di presentare il proprio portfolio in un incontro one-to-one con alcune delle case editrici più importanti a livello nazionale, per citarne alcune Bao Publishing, Tunuè e da quest’anno Beccogiallo, e di trasformare la loro arte in una collaborazione professionale.

A TheGameFortress 2019 farà l’ingresso, per la prima volta, il mondo del teatro con lo spettacolo dal vivo Game4, a Living Experience.  Sperimentando per la prima volta il dialogo tra fumetto e teatro, il progetto - organizzato e prodotto dall’Associazione NovaLudica in collaborazione con l’Associazione Cikale Operose e con il contributo della Regione Friuli Venezia Giulia – nasce dall’incontro tra il regista Francesco Accomando e il direttore artistico del festival Massimo Agnese. Durante una mise en scene di 60 minuti, gli attori protagonisti interagiranno con il pubblico di TheGameFortress in un percorso immerso che si snoderà all’interno della Caserma Montesanto e tra le location del Festival. Le tre repliche giornaliere (alle ore 15.00, 16.45, 18.30) scandiranno incessantemente le giornate di sabato e domenica trasformando la città fortezza in un vero palcoscenico performativo tra realtà e finzione. Una sfida artistica che racconterà sentimenti antitetici ma complementari: separazione e ricongiungimento, amore e morte, follia e ragione, lotta per il potere e conquista di un’armonia. Lo scenario di Palmanova con la sua storia di grande utopia rinascimentale è il teatro di questa partita, un gioco nel quale il pubblico dovrà trovare una soluzione umanamente accettabile anche attraverso alcuni segni della vita e delle opere di Leonardo da Vinci. Gli attori protagonisti sono Arianna Adonizio, Claudio Colombo, Nicola Rocchetti, Marina Testa – che si sono formati nell’Accademia Teatrale Veneta di Venezia - e il vicentino Marco Artusi. La regia è di Francesco Accomando supportato dall’assistente Sonia Cossettini.

In questa edizione verrà ulteriormente approfondita la connessione tra il mondo del cinema e quello del fumetto attraverso eventi come la proiezione cinematografica di "Guerre Stellari" versione originale del 1977 (versione mai uscita in Home video), la proiezione di “Alien" versione cinematografica del 1979. All’interno della Movie Alley - che misura oltre 800 mq - sono presenti stand tematici (Gotham Shadows, Star Wars, Prizmatec, Steampunk, Harry Potter) e due “live experience” (Il Sigillo della Fenice e Dragon Ange Live).

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Come nelle precedenti edizioni, i giovani appassionati potranno scoprire il mondo del fumetto nella Kids Alley e divertirsi ammirando le creazioni LEGO realizzate per la mostra TheBrickFortress allestita all’interno del Palazzo Comunale di Palmanova e partecipando a workshop e laboratori organizzati dalla Fattoria Didattica Le Risorgive o alla tradizionale caccia al tesoro sui bastioni.

La Boardgames Alley apre le porte a tutti gli appassionati del gioco da tavolo grazie alla presenza e al contributo di La Tana del Goblin di Udine, La Tana del Goblin di Gradisca d’Isonzo, Coccinella Rosa, Club Inner Circle, Boardgame Storico, Costola dei Barbari.

Accanto all’esplorazione del fumetto, non mancheranno momenti di intrattenimento tra cui il concerto serale che quest’anno ospiterà Maid Café Show, il duo Rapper Miguel K Velasquez e Zeth Castle e a concludere il comico e cantane udinese Ruggero dei Timidi.

Commenti (0)
Comment