Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Progetto di La Contrada

Cultura e Spettacolo
13 maggio 2019

A Trieste ritornano gli UFO

di redazione (fonte La Contrada)
Presentate le residenze d’arte non identificate che uniranno le comunità culturali e scientifiche della città, sotto la direzione artistica di Marcela Serli
CONDIVIDI
29558
Cultura e Spettacolo
13 maggio 2019 di redazione (fonte La Contrada)

Ritornano gli “UFO - residenze d’arte non identificate”. Dal 16 maggio prende il via il secondo anno del progetto ideato e diretto dall’attrice, regista e drammaturga Marcela Serli per il Teatro La Contrada di Trieste, nato per aprire un dialogo creativo tra gli artisti, la città di Trieste e le sue comunità culturali e scientifiche attorno ai temi del nostro presente, attraverso le arti.

Gli artisti coinvolti nel progetto – che si svolge sotto l’egida di proESOF e si inserisce nel più generale intento da parte dei sostenitori del progetto, il MiBACT e Regione FVG, di incrementare su tutto il territorio le residenze d’arte – inizieranno a lavorare in queste settimane all’interno degli edifici dei partner sostenitori del progetto: l’Università degli Studi di Trieste, la SISSA, il Conservatorio G. Tartini di Trieste e, novità di quest’anno, l’ICTP, il Centro internazionale di fisica teorica Abdus Salam. Luoghi che sono solitamente spazio di ricerca e che durante le residenze si trasformeranno in spazio performativo.

«Questa importante manifestazione è resa possibile - spiega la presidente della Contrada - grazie al  Bando regionale delle Residenze 2018-2020 che in Livia Amabilino collaborazione con il MIBACT vuole stimolare l'incontro tra artisti che viaggiano e fecondano il territorio dove sono ospitati. In questo progetto c'è un aspetto molto importante, e sono i luoghi; infatti non vi è unicamente l’intento di far dialogare gli artisti tra loro, ma anche intrecciare relazioni tra associazioni e istituzioni, in particolare quelle scientifiche, e i cittadini, arricchendo con idee e spunti di contemporaneità la nostra città. La Contrada negli ultimi anni ha avuto profonda mutazione, attraverso una crescita nazionale, producendo spettacoli con realtà e artisti di grande livello, venendo ospitata in Teatri nazionali prestigiosi e cogestendo un Teatro come il Duse di Bologna, ma non ha mai trascurato il rapporto con il territorio, dove ha avuto origine e ha conquistato l'affetto dei triestini. Ci mancava però proprio questa apertura all'arte contemporanea nei suoi aspetti multidisciplinari che questa opportunità ci offre anche grazie alle brillanti intuizioni di Marcela Serli».

Tra i protagonisti di questa edizione lo scrittore, editorialista e giornalista triestino Paolo Rumiz e la coreografa e regista Constanza Macras. Alla SISSA ci sarà la Compagnia di Danza Fattoria Vittadini, Premio Hystrio Altre Muse 2017. Sempre alla SISSA ci sarà anche il regista Marcello Cotugno che, partendo dallo studio del testo teatrale The Children di Lucy Kirkwood, tratterà la nuova etica nella scienza coinvolgendo alcuni attori over 50 della città, con la collaborazione dei  danzatori Maura Di Vietri, Noemi Bresciani e Riccardo Olivier della  Compagnia Fattoria Vittadini insieme al tutor per questa residenza: Ariella Reggio. All’Università degli Studi di Trieste tornano il videoartist Federico Petrei, leader dei Delta Process, l’attore, performer e in questo caso co-drammaturgo Paolo Fagiolo oltre ad alcuni studenti del corso di musica elettronica del Conservatorio Tartini che agiranno in diversi spazi dell’edificio di Piazzale Europa dell’Università degli Studi di Trieste, creando una sorpresa finale per la città. La residenza avrà come tutor il professore Giovanni Fraziano e la curatrice di arte contemporanea Giuliana Carbi.

Infine l'attore e performer Emilio Vacca insieme ad alcuni artisti locali e alla direttrice artistica di UFO Marcela Serli, in questo caso tutor della residenza, indagheranno il rapporto che c'è tra il Parco di Miramare e l'Istituto di ricerca ICTP, collegati dalla loro posizione geografica e dalla scala di Dirac. Un'indagine che porterà a un percorso itinerante di conoscenza dei luoghi e della loro storia, coinvolgendo cittadini diversi, tra cui alcuni studenti del Conservatorio Tartini, coadiuvati dal professor Pietro Polotti, anche lui tutor del progetto UFO. Di ognuna di queste residenze è previsto un momento pubblico: le porte si apriranno alla cittadinanza al termine di ciascun percorso artistico a restituzione pubblica del lavoro creativo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

AVVISTAMENTI E ATTERRAGGI UFO

IncontroUfo 16 maggio, ore 18

Aula Magna Scuola Interpreti e Traduttori

Università degli Studi di Trieste

via Fabio Filzi 14

 

TECNICHE DI INCONTRO

Esperienze di un viaggiatore impenitente

Paolo Rumiz dialogherà con gli studenti e la città

 

1 AtterraggioUFO - SISSA 25 maggio, ore 19

Aula Magna P. Budinich via Bonomea 265 - TS

Prima Restituzione pubblica della residenza DALL'ALTO del regista

Marcello Cotugno insieme all’aiuto regista Martina Gargiulo della Compagnia di danza Fattoria Vittadini

con il coinvolgimento di alcuni attori  della città

 

LezioneUFO - SISSA 5 giugno, ore 19

il critico e storico del Teatro Roberto Canziani ci parlerà di “spettacolo dal vivo e movimento - si può parlare di danza post-coreografica?"

 

2 AtterraggioUFO - SISSA 5 giugno, ore 20

Aula Magna P. Budinich via Bonomea 265 - TS

Seconda Restituzione pubblica della residenza DI LATO con Fattoria Vittadini e con la partecipazione di alcuni scienziati della Scuola Internazionale Superiore di Studi 

Avanzati e di liberi cittadini

 

3 AtterraggioUFO - Luogo da definire - TS 6 giugno, ore 20

Restituzione pubblica della residenza DA DENTRO 

della coreografa e regista Constanza Macras, 

con la partecipazione degli attori Giuseppe Sartori e Marcela Serli

e il coinvolgimento di alcuni studenti del corso di musica elettronica del Conservatorio G. Tartini.

 

LezioneUFO - UNIVERSITÀ 14 giugno, ore 21

piazzale Europa 1 (ritrovo nell’atrio della sede centrale)

IL critico e storico del Teatro Roberto Canziani ci introdurrà nel nuovo modo di intendere i luoghi teatrali e performarivi, gli spazi non canonici.

 

4 AtterraggioUFO 14 giugno, ore 22

Edificio C1 Università degli Studi di Trieste 

Saluto del Rettore Maurizio Fermeglia e del Professore Giovanni Fraziano 

 

(II studio)

Restituzione pubblica della 

Residenza DALL’ALTO — 

con il videoartist Federico Petrei dei Delta Process 

con l'attore e performer Paolo FagioloElia Zupin studente del corso di musica elettronica del Conservatorio G. Tartini 

 

5 AtterraggioUFO 25 giugno, ore 20

Parco di Miramare /ICTP- TS

Saluto dSandro Scandolo, fisico teorico, responsabile dei programmi scientifici dell'ICTP.

 

Restituzione pubblica della 

Residenza DI LATO — 

con l'attore e performer Emilio Vacca

e alcuni artisti locali

 

A seguire...

FinaleUFO 25 giugno, ore 21

Grande sorpresa UFO!

Commenti (0)
Comment