Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Intervento complessivo da 150 mila euro

Attualità
15 marzo 2019

Trieste, manutenzione straordinaria per le fontane della città

di redazione (fonte Comune di Trieste)
Presentato il piano di interventi. Interessate sia quelle monumentali che le fontanelle: si parte con la Fontana dei Quattro Continenti
CONDIVIDI
28800
Fontana dei Quattro Continenti
Attualità
15 marzo 2019 di redazione (fonte Comune di Trieste)

“Fra 15 giorni sarà eseguito un importante intervento conservativo e di manutenzione straordinaria sulle fontane monumentali, effettuato dall’ente gestore, AcegaApsAmga, che interesserà in contemporanea anche le fontanelle spesso oggetto di atti vandalici”, ha affermato l’assessore comunale ai Lavori Pubblici di Trieste, Elisa Lodi, nella conferenza stampa tenutasi stamane in municipio, cui sono intervenuti l’ingegner Andrea Rubin della Direzione Acqua di AcegasApsAmga, il direttore del Servizio Strade e Verde Pubblico Andrea De Walderstein con il tecnico Giorgio Tagliapietra.

“A Trieste – ha precisato Lodi – ci sono 31 fontane monumentali e circa 297 fontanelle di proprietà del Comune. Si partirà con la Fontana dei Quattro Continenti di piazza Unità per un primo intervento conservativo e i lavori, definiti e organizzati dal Comune di Trieste e progettati da AcegaApsAmga, in accordo con la Sovrintendenza, saranno eseguiti da professionisti restauratori altamente specializzati, in modo da mitigare gli effetti del tempo e dei danneggiamenti, in quanto la Fontana dei Quattro Continenti è stata più volte presa di mira dai gesti vandalici, ma spesso anche i bambini vi giocano all’interno, correndo rischi e pericoli, comportamenti che vanno senz’altro evitati”.

Si procederà quindi con interventi di impermeabilizzazione alla Fontana del Nettuno di piazza della Borsa, alla Fontana del Tritone di piazza Vittorio Veneto e a quella di Montuzza. Le opere da eseguire riguarderanno prettamente aspetti di carattere impiantistico e culturale-artistico: restauro degli elementi lapidei, ripristino delle fessure, pulizia e verniciatura del fondo vasca con ripristino dell’impermeabilizzazione, ripristino/sostituzione/riparazione degli impianti.

“Anche le fontanelle pubbliche – ha aggiunto l’assessore – sono infrastrutture estese in modo capillare sul territorio, che vengono molto utilizzate dalla popolazione, dagli sportivi e dai turisti, in particolare nei periodi estivi. Manufatti e relativi impianti, che necessitano di una costante opera di sorveglianza, manutenzione e pronto intervento, sono state affidate dal Comune di Trieste in gestione ad AcegasApsAmga. A tale proposito è stato predisposto un piano di interventi straordinari volti a riqualificare e mantenere ben funzionanti tutta una serie di fontane e fontanelle con opere di carattere impiantistico, quali ad esempio la sostituzione di dispositivi interrati; la rimessa a nuovo delle strutture e degli impianti a seguito di atti vandalici; la sostituzione di tubature ammalorate o occluse; il rifacimento dei piani di appoggio/vaschette raccolta acqua comprensivi delle opere edili o accessorie”.

Andrea Rubin ha specificato che nell’ambito dell’intervento da effettuare sulla Fontana dei Quattro Continenti si provvederà anche al ripristino dell’Angelo che nel 2015 era stato deturpato da un atto vandalico, oltre alla pulizia delle scritte presenti. “A partire da oggi – ha poi annunciato – tutte le fontane e fontanelle riprenderanno i loro getti d’acqua”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La durata complessiva degli interventi è di un anno e il cronoprogramma dei lavori sarà definito al fine di limitare i disagi per i cantieri, che si concentreranno a primavera per poi riprendere nella stagione autunnale. L’intervento complessivo ammonta a una spesa totale di 150.000 euro.

Commenti (0)
Comment