Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Ginnastica ritmica

Sport
19 febbraio 2019

Asu vola in India e conquista tutto

di redazione (fonte ASU)
Grandi risultati per Tara Dragas e Lara Paolini a Hiderabad, in rappresentanza della compagine udinese
CONDIVIDI
28438
Lara Paolini sul gradino più alto del podio (© Barny Thierolf)
Sport
19 febbraio 2019 di redazione (fonte ASU)

L’Associazione Sportiva Udinese, nei giorni scorsi, ha partecipato alla prima edizione dell’Indian Rhythmic Gymnastic Cup e ha conquistato più di un podio. Due le farfalle volate nel Paese asiatico in rappresentanza della compagine bianconera: Tara Dragas e Lara Paolini.

 “È stata una bellissima opportunità”, ha raccontato l’allenatrice della sezione di ginnastica ritmica dell’Asu, Spela Dragas, che ha accompagnato le due atlete. Parlando dell’avventura indiana Dragas ha sottolineato: “La loro esperienza nel mondo della ginnastica ritmica deve ancora essere affinata, ma ho trovato grande impegno e professionalità. Molta, anche, la voglia di mettersi in gioco e di fare bene”.

Al Gachibowli Indoor Stadium di Hyderabad hanno gareggiato quasi 200 atlete, provenienti da sei Paesi. “Tara ha concorso fra le junior, dovendo confrontarsi principalmente con le atlete di Malesia e Thailandia (di livello medio-alto). Dopo qualche incertezza iniziale, ha poi tirato fuori la grinta e, quando oramai le avversarie erano stanche, ha dato il meglio di sé, conquistando il primo posto nell’all around”. La giovanissima stella bianconera ha poi raggiunto la prima posizione anche nelle gare con i singoli attrezzi (palla, cerchio e clavette).

Per Lara – ha spiegato Dragas – invece l’avversaria più temibile è stata un’atleta con passaporto dello Sri Lanka ma che si allena in Canada. Parlando sempre di Paolini, Dragas ha precisato: “Ha fatto qualche errore di troppo negli attrezzi. Dalla sua parte, però, c’è stato un grave errore della sua avversaria che ha perso l’attrezzo”. La gara si è conclusa con un primo posto per Paolini all’all around. È invece arrivata seconda nella palla, nel cerchio e nelle clavette. Prima al nastro, quarto attrezzo per la categoria senior. 

Commenti (0)
Comment