Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Conclusa la 69^ edizione del Festival

Cultura e Spettacolo
10 febbraio 2019

Sanremo, emozioni e polemiche

di Moni Zinu
Non solo il concorso canoro. Alla scoperta di tutti gli eventi che per una settimana caratterizzano la kermesse
CONDIVIDI
28418
(ph. Moni Zinu)
Cultura e Spettacolo
10 febbraio 2019 di Moni Zinu

Il 69° Festival di Sanremo doveva essere il festival dell’armonia, come lo avevano definito i tre conduttori, Claudio Baglioni, Virginia Raffaele e Claudio Bisio, invece il finale è stato a sorpresa. Come ogni anno ci sono sempre tante critiche e polemiche, ma quest’anno ne è uscita una vera diatriba sui risultati finali. Il verdetto che l’ha decretato in seconda posizione, ha lasciato il giovane cantante Ultimo con l’amaro in bocca. Fin dalla proclamazione della classifica, che ha visto in prima posizione Mahmood e in terza Il Volo, ha esternato la sua profonda delusione sul risultato. Ultimo è rimasto perplesso sulla modalità della votazione e non si dà pace su come possa essere successo, sottolineandolo anche sui suoi canali social.

Il Codacons ha deciso di approfondire la situazione per capire cosa sia successo annunciando un ricorso contro il televoto. Secondo l’associazione dei consumatori, infatti, la vittoria di Mahmood non avrebbe rispettato il volere del pubblico. Il Codacons ha affermato che “depositerà un formale esposto all’Autorità per la concorrenza denunciano il meccanismo di voto dell’ultima serata del Festival che ha di fatto annullato le preferenze del pubblico con possibile danno economico per i cittadini”.

Il Festival di Sanremo non è solo ciò che si vede alla televisione e in effetti, collateralmente alla kermesse, ci sono numerosi eventi e manifestazioni che si svolgono nei pressi del Teatro Ariston. Durante tutta la settimana la cittadina si veste completamente di musica. Le vetrine dei negozi sono addobbate con note e immagini musicali e nella piazza adiacente il teatro sono allestite postazioni nelle quali vengono organizzate varie attività che coinvolgono gli artisti, sia big che emergenti.

Durante tutte le giornate del festival, a pochi passi dal Teatro Ariston, è allestita la struttura di Casa Siae, all’interno della quale si svolgono concerti, seminari e interviste con la presenza di numerosi ospiti. Casa Siae inoltre ha ospitato gli artisti di Area Sanremo Tim e le semifinali del concorso Premio De Andrè. Questi eventi sono belle opportunità soprattutto per gli artisti emergenti che vogliono mettersi in mostra e farsi conosce da un pubblico sempre più ampio.

A poche centinaia di metri dal Teatro Ariston, all’interno del palazzo Palafiori, si svolgono invece tutte le attività di Casa Sanremo che propone una serie diversificata di eventi: musica, letteratura, moda, arte, bellezza, e non manca nemmeno la gastronomia.

Numerosi sono stati i giovani musicisti che hanno raggiunto Casa Sanremo con la speranza di farsi notare da qualche produttore. Molto acclamata, e sempre con la fila, è stata la postazione con Red Ronnie e Grazia De Michele, nella quale i giovani artisti hanno avuto l’opportunità di far ascoltare i propri brani davanti al pubblico in sala e in diretta facebook.

Allestito negli spazi di Casa Sanremo si è svolto il “Salotto Culturale” che ha ospitato varie presentazioni letterarie a cui hanno partecipato giornalisti, scrittori, musicisti e personaggi dello spettacolo.

Da tre anni inoltre è stato istituito da Casa Sanremo il premio Soundies Awards che nomina il miglior videoclip delle canzoni in gara al Festival. Una giuria di esperti di musica e di cinema ha valutato il miglior videoclip tra i brani presentati, premiando chi, attraverso le immagini, è riuscito a trasporre meglio il significato dei testi e della musica delle canzoni. I vincitori di questa edizione sono stati gli Ex Otago.

Casa Sanremo è la protagonista anche del dopo Festival, nella Lounge, area riservata a ingresso esclusivo, dove sono organizzati concerti tenuti proprio dai cantanti in gara.

Durante tutta la settimana, per le vie del centro di Sanremo, si respira una frizzante euforia. All’esterno dei negozi nugoli di ragazzine urlanti alla ricerca di un selfie o di un autografo rimangono in attesa dell’uscita del vip, che in quel momento sta facendo acquisti. Se siete fortunati può capitare di incontrare un personaggio famoso per le vie, altrimenti è sempre possibile farsi fotografare accanto ai cartonati a grandezza naturale di tutti i cantanti in gara al Festival, dislocati un po' ovunque.

Una delle esperienze da fare almeno una volta nella vita è vivere la settimana del Festival a Sanremo, non solo per le tante opportunità che i giovani artisti possono trovare per sviluppare la loro carriera, ma anche per il pubblico come semplice osservatore: “Perché Sanremo è Sanremo”.

Commenti (0)
Comment