Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Presentata "Work on Time"

Attualità
22 gennaio 2019

Udine, apre la prima Agenzia per il Lavoro del FVG

di redazione (fonte Work on Time)
Dalla selezione del personale al ricollocamento dei lavoratori: ecco tutti i servizi che la nuova realtà punta a offrire
CONDIVIDI
28101
Attualità
22 gennaio 2019 di redazione (fonte Work on Time)

Work on Time, la prima Agenzia autorizzata alla somministrazione di lavoro con sede legale in Friuli Venezia Giulia, si è presenta con una conferenza stampa presso il Salone degli Specchi di Palazzo Kechler, in Piazza XX Settembre 14 a Udine, città in cui ha istituito la propria sede. 

Alla conferenza stampa sono intervenuti Massimo Blasoni, proprietà, Sergio Vescovi nel ruolo di CEO di Work on Time e Monica Cirilli, direttrice operativa. Erano presenti anche la responsabile del Brand, Elisabetta Molino, oltre ai responsabili delle varie filiali già operative sul territorio. Le sedi, partendo da via Vittorio Veneto, nel centro storico di Udine, sono già al lavoro in tutto il Nord Italia: si va da Pordenone fino a Padova e Treviso, per poi giungere alle sedi di Milano, zona Sesto San Giovanni, e Torino. Entro il primo triennio, si prevedono altre 12 aperture, fra cui spiccano Trieste e altri capoluoghi del Veneto.

Work On time è Agenzia per il Lavoro generalista, dunque abilitata alla somministrazione di lavoro, alla ricerca e selezione del personale e al supporto necessario in casi di ricollocazione. 

Work on Time mette a disposizione delle 90.000 realtà imprenditoriali friulane innanzitutto e, in generale, del sistema delle imprese del Nord Italia un elevato numero di curricula specializzati e un management di esperienza. Il CEO è Sergio Vescovi, esperienza ventennale nelle Human Resources di primarie Aziende. Intorno a lui altri professionisti provenienti dal mondo delle Agenzie per il Lavoro: da Monica Cirilli, Responsabile Area Lombardia Est in Etjca, a Fabiana Fortunato, con esperienza in Randstad Italia, fino a Massimo Marianella, responsabile regionale e storica figura in e-work.

In Italia, gli occupati in regime di somministrazione sono aumentati del 24,4% nell’ultimo anno per il quale risultano dati disponibili (2017). Un terzo della crescita totale dei lavoratori in regime di somministrazione è dovuto all’incremento nella sola Lombardia, con un +27,4% annuo, dato l’alto tasso di occupazione regionale. Segue l’Emilia (+27,8%) assieme al FVG, che si posiziona su percentuali simili con un +25,5%.

Nel nostro Paese il numero dei lavoratori interinali in percentuale è inferiore a quello europeo, ciò fa ipotizzare ulteriori margini di crescita. In Italia solo l’1,5% dei lavoratori è occupato tramite Agenzie per il Lavoro: una percentuale più bassa di quella USA (2,2%) e del Regno Unito, dove si tocca la percentuale del 3,8%.

Commenti (0)
Comment