Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

A due anni dalla scomparsa

Attualità
21 gennaio 2019

Udine, l'Università ricorda Marzio Strassoldo

di redazione (fonte Uniud)
Intitolata all'ex rettore l'Aula 3 del polo economico in via Tomadini
CONDIVIDI
28080
(ph. uniud)
Attualità
21 gennaio 2019 di redazione (fonte Uniud)

A due anni dalla sua scomparsa, è stata intitolata oggi a Udine l’aula 3 del polo economico-giuridico dell’ateneo a Marzio Strassoldo, rettore dell’università di Udine dal 1992 al 2001 (per tre mandati), autonomista e uomo di cultura che dedicò il suo impegno di studioso, politico e amministratore alla difesa e alla crescita del Friuli.

Alla cerimonia con taglio del nastro in via Tomadini hanno preso parte il rettore Alberto De Toni, il sindaco di Udine Pietro Fontanini, il vicepresidente del Consiglio regionale Francesco Russo, il direttore del dipartimento di Scienze economiche e statistiche dell’ateneo Andrea Garlatti, il professor Raimondo Strassoldo, fratello di Marzio, esponenti del mondo accademico, della società civile, delle istituzioni, delle associazioni.

«Il testimone che ci consegna Marzio Strassoldo è l’impegno profondo per la crescita del territorio, la proiezione dell’ateneo verso un futuro espansivo e noi stiamo andando proprio in questa direzione, con quattro cantieri aperti per 22 milioni di euro complessivi tutti messi già in pista, i progetti di Cantiere Friuli, e la partecipazione al bando europeo per reti di università», ha dichiarato il rettore Alberto De Toni.

Professore ordinario di Statistica e storico esponente autonomista friulano, Strassoldo, venne chiamato nel 1987 a coprire la cattedra di contabilità economica nazionale nella nuova facoltà di Scienze economiche e bancarie dell'Università di Udine. Professore di statistica economica all’allora facoltà di Economia guidò l’Ateneo friulano come rettore dal 1992 al 2001. Dopo la prima elezione venne infatti riconfermato nel 1995 e nel 1998. Nel 2001, non rieleggibile dopo il terzo mandato, venne eletto presidente della Provincia di Udine e riconfermato nel 2006. Fu inoltre fondatore e presidente della Società scientifica e tecnologica friulana.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L’intitolazione dell’aula universitaria è stata la seconda iniziativa dell’ateneo friulano nei confronti dell’ex rettore, scomparso il 5 gennaio 2017. Un anno fa, l’ateneo aveva presentato un volume, edito da Forum, che raccoglieva scritti che alcuni colleghi e amici hanno voluto dedicare di Strassoldo, con l’obiettivo di ripercorrere la varietà dei suoi interessi scientifici e culturali.

Commenti (0)
Comment