Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Ventinovesima edizione dell'iniziativa

Attualità
21 gennaio 2019

Dalla tradizione norcina solidarietà per i bambini meno fortunati

di Livio Nonis
A Joannis grazie alla lavorazione della carne di maiale raccolti fondi in favore della "Via di Natale" e del Burlo
CONDIVIDI
28073
(ph. L. Nonis)
Attualità
21 gennaio 2019 di Livio Nonis Image

Ad Aiello del Friuli, nella frazione di Joannis, un gruppo di amici, nel 1991, decise di organizzare una “purcitade” (la tradizionale festa della macellazione del maiale), con lo scopo ben preciso di creare un evento di solidarietà, per dare una mano ad associazioni di volontariato.

Da allora quel gruppo di amici si diede il nome di “Chei dal pursit” e ogni dedica una giornata all’iniziativa. Così anche quest'anno, per la ventinovesima volta, gli inossidabili amici si sono ritrovati per insaccare salami, salsicce, cotechini, martundela e altro mentre alla sera si sono radunate una quarantina di persone per una riunione conviviale. Alla fine della festa una lotteria per rimpinguare la raccolta della giornata.

Parte del ricavato della serata e della vendita dei salumi sarà devoluto alla Via di Natale, dove vengono alloggiate persone che assistono i parenti malati del vicino ospedale oncologico, il CRO di Aviano, mentre una parte sarà devoluta all'associazione Azzurra di Trieste che supporta le famiglie di bambini affetti da malattie rare, sostenendo le spese non coperte dalle istituzioni e prestando assistenza alle famiglie provenienti da fuori regione, durante il ricovero dei loro bambini nel reparto pediatrico dell’Ospedale Infantile Burlo Garofolo.

Commenti (0)
Comment