Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Completati i lavori di ammodernamento

Attualità
18 gennaio 2019

Cividale, piscine nuovamente operative

di redazione (fonte Comune di Cividale)
Operativo il nuovo sistema di climatizzazione. Interventi per 95 mila euro
CONDIVIDI
28051
(ph. Comune di Cividale)
Attualità
18 gennaio 2019 di redazione (fonte Comune di Cividale)

Ha riaperto al pubblico il Centro Sportivo Natatorio Comunale di Cividale del Friuli la struttura gestita dall’azienda veronese Sport Management.

L’impianto di via Istituto Tecnico Agrario è stato oggetto di una lavorazione straordinaria (da qui la necessità di chiudere al pubblico lo stesso) che ha permesso la fornitura e la posa in opera del nuovo sistema di climatizzazione. Sono state così installate due nuove Unità di Trattamento Aria (U.T.A.) con motori ad alta efficienza, un intervento di miglioria che Sport Management aveva già proposto in sede di gara d’affidamento.

La nuova tecnologia installata è caratterizzata da due nuove macchine con una portata rispettivamente di 25.000 m3/h e 10.000 m3/h. Entrambe le macchine sono dotate di pompe a inverter, metodologia plug fan (con ventilatore diretto) con motore EC che procura un rendimento 10 volte superiore al tradizionale, pannelli in poliuretano e sistema di controllo d’umidità e temperatura. Garantiranno una migliore salubrità dell’ambiente sia in vasca sia negli spogliatoi. Questo grazie all’ottimazione e al miglioramento delle condizioni termo igrometriche, all’eliminazione dell’alto rischio di fermo impianto e ad una riduzione dei consumi energetici favorita proprio dall’installazione delle nuove apparecchiature dotate anche di recupero termico ad alta efficienza.

Sport Management per realizzare le lavorazioni elencate ha investito una cifra superiore a 95.000 mila euro.

“Siamo consapevoli – ha commentato l’assessore comunale allo sport, Giuseppe Ruolo – che la struttura necessita di continui interventi di manutenzione, peraltro programmati con la società che la gestisce. Sicuramente anche nei prossimi anni si continuerà su questa strada affrontando, con una condivisa programmazione, le varie problematiche e studiando di volta in volta le soluzioni migliori da adottare. Un plauso alla Sport Management anche sotto il profilo sportivo e sociale visto che è riuscita a creare il settore della pallanuoto e del nuoto sincronizzato”.

Commenti (0)
Comment