Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Ai nastri di partenza R-Evolution 2019

Cultura e Spettacolo
17 gennaio 2019

A Pordenone l'Europa al tempo della Brexit

di redazione (fonte Teatro Verdi PN)
Dal 30 gennaio al 31 marzo analisti, corrispondenti ed editorialisti internazionali si confronteranno al Teatro Verdi in vista delle elezioni continentali di maggio
CONDIVIDI
28030
Lucio Caracciolo
Cultura e Spettacolo
17 gennaio 2019 di redazione (fonte Teatro Verdi PN)

Dal 23 al 26 maggio 2019 si voterà per il rinnovo del Parlamento Europeo, chiamato a esprimere un nuovo Governo del continente. Quello attuale scadrà il prossimo 31 ottobre.

Nell’anno di Brexit, dal 30 gennaio al 31 marzo si terrà al Teatro Verdi di Pordenone R-evolution 2019, ciclo di Lezioni e dialoghi di Storia contemporanea ideato e promosso dal Teatro Comunale Giuseppe Verdi di Pordenone con la partnership di Crédit Agricole FriulAdria: un progetto curato dall’Associazione Europa Cultura in collaborazione con il Premio Giornalistico internazionale Marco Luchetta – Link festival e con l’Ordine dei Giornalisti del Friuli Venezia Giulia. Interverranno analisti, corrispondenti ed editorialisti di riferimento come Federico Rampini, Stefano Tura, Barbara Gruden, Bruno Ruffolo, Lucio Caracciolo, Claudio Pagliara e Giuseppe Chiellino.

«Le euro elezioni 2019 – afferma Giovanni Lessio, Presidente del Teatro Verdi – si profilano come un passaggio cruciale, se non epocale: per questo il Verdi ha voluto chiamare a raccolta molti protagonisti della riflessione geopolitica. Il palcoscenico del Comunale si trasforma in agorà aperta al confronto e all’approfondimento sui grandi cambiamenti che ci coinvolgono ogni giorno, per restituire il nostro tempo in presa diretta e offrire al pubblico occasioni coinvolgenti di analisi e dibattito». 

«Nel chiassoso cortile della comunità globale, figlia dei social e delle autostrade informatiche – osserva la Presidente di Crédit Agricole FriulAdria Chiara Mio – è difficile comprendere con chiarezza la portata dei fatti. Si avverte sempre più l'esigenza di una bussola interpretativa che ci aiuti a capire e a maturare un'opinione. E magari a compiere delle scelte consapevoli, passando dalla condizione di spettatori distratti a quella di attori protagonisti delle nostre vite. L'iniziativa R-evolution assolve bene questa funzione». 

R-evolution 2019 aprirà mercoledì 30 gennaio, alle 19, con la lectio di Federico Rampini, corrispondente da New York del quotidiano La Repubblica, dedicata a “La deriva dei continenti: i rapporti America-Europa nell'era dei sovranismi”. 

Martedì 26 febbraio, alle 19, riflettori sul dialogo “Euroscettici e nuova Europa: da Brexit all’età dell’incertezza”, che vedrà protagonisti Stefano Tura, corrispondente RAI da Londra, e Barbara Gruden, corrispondente RAI da Berlino. Coordina Bruno Ruffolo, caporedattore GR Radio1 RAI. Venerdì 22 marzo si prosegue, alle 19, con la lectio di Lucio Caracciolo, editorialista, direttore di Limes e presidente Macrogeo: “Una strategia per l’Italia” ci guiderà verso il sud del mondo.

R-evolution chiuderà all’indomani della scadenza Brexit, domenica 31 marzo alle 11, con il dialogo dedicato a “Eurasia, destinazione Cina: la scommessa dell’italia lungo la via della seta 4.0”: ne parleranno Claudio Pagliara, corrispondente RAI da Pechino, e Giuseppe Chiellino, firma dell’Ufficio centrale del Sole 24 Ore. L’ingresso agli incontri di R-evolution è libero e aperto a tutto il pubblico. Info: tel 0434 247624 www.comunalegiuseppeverdi.it.

Commenti (0)
Comment