Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

In autunno l’insediamento

Attualità
07 agosto 2018

Don Moris Tonso nuovo parroco di Mossa

a cura della redazione
Oltre a don Dario Franco, Cervignano del Friuli saluterà anche il suo attuale cappellano. Al suo posto don Giulio Boldrin
CONDIVIDI
26401
Don Moris Tonso (ph. ricre.org)
Attualità
07 agosto 2018 della redazione

Un’estate destinata a rivoluzionare la Parrocchia San Michele di Cervignano del Friuli. Dopo l’annuncio, lo scorso mese di giugno, della nomina di don Sinuhe Marotta a parroco al posto di don Dario Franco, anche don Moris Tonso – che a settembre compirà 40 anni, 18 dei quali trascorsi a Cervignano – a inizio autunno abbandonerà la canonica di via Verdi per fare il suo ingresso a Mossa, dopo la decisione dell’arcivescovo di Gorizia, monsignor Carlo Roberto Maria Redaelli, di affidargli la guida delle parrocchie di Mossa, Lucinico e Madonnina.

Al suo posto giungerà a Cervignano l’attuale cappellano della parrocchia di Gradisca d’Isonzo, don Giulio Boldrin, che affiancherà il neo parroco don Marotta.

In un colpo solo, quindi, la parrocchia cervignanese – e con lei la comunità di Scodovacca e le parrocchie di Muscoli e Strassoldo – vedrà cambiare le sue figure apicali.

Non certo l'unica rivoluzione nella diocesi di Gorizia: tra modifiche delle Unità Pastorali e spostamenti di sacerdoti, sono numerose le novità in arrivo: clicca qui per leggerle tutte nel dettaglio.

 

Commenti (0)
Comment