Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

L'offerta della Termenland

Turismo
20 novembre 2013

Stiria, un inverno dedicato al benessere

di Anna Pugliese
Alla scoperta della più grande area europea dedicata al termalismo e al wellness.
CONDIVIDI
3093
Turismo
20 novembre 2013 di Anna Pugliese

L’avvento e il Natale della Termenland stiriana sono rilassanti e sfavillanti, fascinosi e tranquilli, caldi e avvolgenti. Perché la Termenland è la più grande area europea dedicata al termalismo e al wellness con sei centri termali (Bad Radkersburg, Bad Gleichenberg, Bad Waltersdorf, Sedersdorf, Bad Blumau e Loipersdorf), tutti vicini, dove concedersi terapie curative, trattamenti estetici, massaggi e occasioni di benessere ma, al tempo stesso, è un territorio con dei paesi veri, dove le tradizioni, la storia e la cultura contano davvero. Dicembre, nella Termenland, è  tempo di feste, di mercatini, di canti, di passeggiate nella neve illuminate dalle fiaccole, di sapori antichi, di sorrisi autentici. Il tutto, poi, è arricchito dalle acque termali, per rilassarsi e ritrovarsi più belli e più sani. Per fare il pieno di energia in vista dell’arrivo del 2014.

Bad Gleichenberg conserva ancora i suoi splendidi palazzi Biedermaier e il prezioso Kurpark, 20 ettari di natura allo stato puro, nel cuore della cittadina, dove regalarsi splendide passeggiate, in tutte le stagioni. Proprio al Kurpark anche quest’anno si terrà la festa dell’Avvento come ai vecchi tempi: un avvento senza alcool e senza musica ad alto volume, illuminato da romantiche candele, in programma il 30 novembre e poi l’8 e il 22 dicembre, dalle 13, nella parte alta del Kurpark.  Non ci saranno luci intermittenti e plastica, luminarie e vin brulé.

Si è scelto di festeggiare veramente come una volta, preservando il valore di una festa della tradizione. Ecco perché ci sarà spazio anche per un affascinante presepe in legno, fuori misura: Giuseppe ha 2 metri e 20 centimetri e pesa 800 chili, Maria sfiora i 600 chili. È il presepe dell’artista stiriano Thomas Rauch, immerso tra gli abeti del Kurpark. Gli stand del mercatino dell’avvento, in programma l’8 e il 22 dicembre, sono semplici casette in legno dove si possono acquistare giochi in legno per i più piccoli, decori per la casa fatti a mano, biscotti, cappellini lavorati ai ferri, cesti in vimini, creati sul posto, e lana appena filata. In più ci sono tante occasioni per i più piccoli per imparare a cucinare i dolcetti delle feste, per aggregarsi ai cori, per inventarsi pittori e decoratori con il feltro. Gli adulti potranno invece deliziarsi con le offerte gastronomiche “della nonna”, le escursioni sulla slitta trainata dai cavalli e le passeggiate serali, al lume di candela. Essendo una festa d’altri tempi, volendo si potrà pagare in scellini, come una volta. E per arrivare a Bad Gleichenberg dicembre si potrà viaggiare su un treno speciale, lo Sternderlzug, il treno della stella cometa, che parte da Feldbach, nel sud della regione, e passa poi per Graz: per non inquinare e per godersi, in viaggio, canti tradizionali e tanti giochi natalizi per i più piccoli.

Il 31 dicembre, sempre seguendo l’idea di festeggiare in modo alternativo, l’ufficio del turismo di Bad Gleichenberg proporrà un’escursione di circa quattro ore tra le bellezze della cittadina e dei suoi dintorni,per concludere l’anno facendo del sano movimento. La notte, poi, si animerà di luci nel cielo.

L’avvento è una cosa seria anche a Bad Radkersburg dove lo splendido centro storico ospita sino al 24 dicembre piccoli e grandi eventi legati al Natale: ci sono il mercatino del Bambin Gesù, alla Kulturhof Johannes Aquila, nel centro storico, con idee regalo creative, prodotti regionali della tradizione e golosità da gustare, tutte molto sane, come le mele al forno e le tisane. Ci si scalda davanti ai falò, prima di immergersi tra le viuzze del centro e scoprire localini e piccoli ristoranti dove regalarsi una serata romantica. Da concludere, magari, sulla pista di ghiaccio, per   una pattinata in coppia. Il villaggio dell’avvento è aperto da venerdì a domenica, sino al 24 dicembre, e propone il meraviglioso laboratorio del feltro, dove creare piccoli e grandi regali con l’aiuto di un team di artigiani tessili, spettacoli musicali e tanti chioschi con le specialità della tradizione.

È un dicembre nel segno della tradizione, e delle buone cose, anche quello di Loipersdorf: dal 25 novembre al 14 dicembre davanti all’ingresso delle terme ci si potrà far sorprendere dal mercatino delle delizie gastronomiche e del piccolo artigianato, abbinato ad un lungo elenco di appuntamenti musicali. E poi il 7 e l’8 dicembre al Berghofer Mühle, un antico mulino a circa 15 chilometri da Loipersdorf, si festeggia l’avvento con le degustazione dei migliori prodotti regionali, dall’olio di semi di zucca ai mieli, dalle tisane ai dolcetti di farro. Sono in programma anche canti e musiche tradizionali, la preparazione dei biscotti per i più piccoli, l’apertura dell’ufficio postale del Bambin Gesù e una serie di esposizioni dedicate ai presepi, alle bambole antiche e alle letterine per Babbo Natale. Natale, inoltre, sarà protagonista anche al Castello di Kornberg, sempre vicino a Loipesdorf. Tutti i giorni, sino al 23 dicembre, il mercatino nel castello, ormai un’istituzione in tutta la regione, offrirà 800 mq di stand, con 70 espositori da tutta l’Austria: ci saranno mercanti d’arte e creativi, antiquari e gioiellieri. L’ultimo giorno dell’anno, poi, a Loipersdorf sarà gran festa: sono in programma danze con musica dal vivo e un doppio spettacolo pirotecnico.

Commenti (0)
Comment