Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Il progetto CircOndArte e le sue finalità

Società
19 novembre 2013

Il futuro? Nelle mani di ciascuno di noi

di Manuel Millo
Valorizzare il gioco e la creatività delle persone andandole a trovare direttamente sul territorio. È la nuova idea della cooperativa sociale L'Onda Nova. Ecco i dettagli.
CONDIVIDI
3074
Il progetto CircOndArte punta alla valorizzazione della persona
Società
19 novembre 2013 di Manuel Millo Image

Ogni giorno incontriamo persone. Ovunque. Se ci fermiamo un attimo e ci pensiamo, vedremo che accade anche a noi. In famiglia, a scuola, al lavoro, per strada, al negozio e così via, in ogni luogo e in ogni modo.

Sempre più spesso, alcune di quelle persone che incontriamo hanno smarrito il desiderio di ridere, sono vittime del bombardamento quotidiano di persone e di fatti negativi, si lamentano di quanto hanno, pur non avendo effettiva e chiara consapevolezza del dono che gli è stato fatto, vorrebbero essere altrove, ma non si muovono, vorrebbero fare dell’altro di cui non hanno cognizione, sono convinte di ritrovare la serenità smarrita cambiando il cielo sotto cui vivono.

Su quella stessa strada, seppur con minore frequenza, ci imbattiamo in persone che sono grate per quello che hanno, che si impegnano per quello in cui credono, che guardano dentro se stessi prima di puntare il dito, che comprendono che l’uomo è un animale sociale e dunque ha bisogno dell’altro, che riconoscono al gruppo una forza maggiore delle singole individualità.

Ci viene spontaneo chiederci il perché. Come mai, su quella stessa strada, facciamo esperienze così dissimili? Questi due gruppi esistono davvero o sono rappresentazione di percezioni mentali? E noi, dove ci poniamo? Rispetto al contesto, dove si colloca il nostro pensiero? Ed una volta, compreso ciò, vogliamo avere un ruolo per modificare ciò che vediamo? Vogliamo fare la differenza?

Da questi interrogativi nasce CircOndArte.

CircOndArte è la nostra risposta a quelle domande. È l’idea fatta realtà. L’idea che, se il cielo è lo stesso, bisogna cambiare il modo in cui le persone lo guardano; è indispensabile rifocalizzare la propria attenzione sulle cose importanti della vita, quelle che tutti desiderano ma che pochi vogliono veramente raggiungere: amore, felicità, serenità d’animo, condivisione con l’altro per la crescita dell’animo; è necessario ridare la serenità d’animo. CircOndArte fonde in un unico neologismo il concetto di arte, di movimento e di spirito umano. Vuole dimostrare che le idee hanno senso, che sono le persone a fare la differenza, che queste rappresentano l’essenza vera, il motore pulsante di tutto ciò che ci circonda.

È una risposta al senso di generale apatia e rassegnazione che viene propagandato e che si respira in più angoli della nostra regione. È una sfida rivolta a chi sostiene che non ci sono risorse adeguate a fare qualcosa, qualsiasi cosa e che si pone come sconfitto ancor prima di cominciare la battaglia. È una replica a chi sostiene che altrove è meglio, che le persone sono più vive, che qui, inteso come regione Friuli Venezia Giulia, non si può fare niente. È la dimostrazione che, se si vuole, si può fare; anche una quercia un tempo è stata un seme… ci vuole tempo, pazienza, costanza. Ci vuole perseveranza, quella che la società della fretta ci vuol far credere che è tempo perso: tutto subito, riducendo la possibilità dell’individuo di ragionare a mente fredda, di considerare le varie opzioni, di vagliare più punti di vista, di rielaborare le informazioni e far sedimentare le conoscenze, di porre la giusta attenzione, senza farsi abbagliare.

CircOndArte vuole dimostrare alle persone che incontrerà nelle piazze e nelle strade che giorno dopo giorno percorrerà, quanta forza ha un sorriso, quanto colore sprigiona una risata, quanto rumore può fare l’incontro, quale energia sprigiona un’emozione, quanto potente è la fantasia.

Vuole costruire, attimo dopo attimo, un servizio su misura: l’ingrediente principale è l’incontro con le persone.

Non è un pacchetto di animazione sempre identico a se stesso; come le stagioni, muta nei colori, negli scenari, nei personaggi, nelle atmosfere, nelle emozioni espresse e sopite, negli scambi puri.

Come progetto, CircOndArte si pone delle finalità ben definite, si compone di una serie di attività prevalenti, cui si uniranno progressivamente altre iniziative secondo un approccio di tipo esperienziale, si avvale di risorse umane eterogenee, di strumenti basilari, segue una tabella di marcia ben strutturata, predisposta anche per ovviare a quegli imprevisti che, in un viaggio, vanno conteggiati. È un percorso in continua trasformazione, positivamente influenzato da agenti esterni e da contaminazioni che le diverse culture incontrate nel viaggio forniranno.

Tramite variegati sapori, innumerevoli suoni, variopinte immagini, fantasiosi oggetti, CircOndArte andrà a toccare le corde del cuore di grandi e piccini; ritorneranno alla memoria ricordi sopiti, si attiveranno emozioni recondite, si apriranno nuovi panorami, si sentiranno datate melodie, si acquieteranno gli animi più irrequieti e si muoveranno quelli più pacati.

Come strumenti del mestiere, le arti e il gioco. L’abbinamento apparentemente improponibile nasconde una forte comunanza di significato nascosto. Tanto le arti (musica, teatro, danza, pittura) quanto il gioco sono espressione di libertà, nella più ampia accezione del termine. Rispetto ad un target adulto, le arti e il gioco permettono di sciogliere il corpo e di lasciar andare la mente; per i bambini, il mondo dell’arte e il gioco rende la facoltà di essere puri, di muoversi in un terreno a loro conosciuto, di essere liberi dal giudizio.

CircOndArte è la valorizzazione delle persone, in tutte le sue componenti: fisica, sensoriale, mentale, psicologica. È il riconoscimento dell’importanza delle persone; di quelle che lavorano alla sua realizzazione, ogni giorno, con passione e dedizione, oltre luoghi e contesti tradizionalmente ad esso deputati; di quelle che hanno un ruolo decisionale, che scelgono di intraprendere una strada impegnativa perché controcorrente; di quelle che vorranno aprire le piazze al palcoscenico mobile di CircOndArte; di quelle che vorranno salire sul palco, per toccare un’altra realtà, non precludendo la possibilità dell’incontro; di quelle che sosteranno il progetto in ogni modo e luogo, perché non vi sono modalità e contesti predefiniti per sostenere la cultura artistica e le persone che la rendono concreta.

Noi siamo convinti che le persone siano il fulcro di tutto.

Sono gli individui a fare la differenza; il gruppo, come amalgama di professionalità, provenienze culturali, passioni, istinti eterogenei rappresenta un valore aggiunto; in esso, i singoli divengono tra loro complementari. Come in un esercito, in una squadra sportiva, in un’orchestra, così in CircOndArte, la forza è del gruppo, che è unione di singole persone; la valorizzazione dell’identità individuale avviene attraverso il confronto e l’integrazione con le altre identità e le altre professionalità. Stante l’obiettivo comune, ognuno è partecipante attivo del raggiungimento di quell’obiettivo; il gruppo raggiunge il risultato, se è mosso dai principi di integrazione, condivisione e fiducia tra i suoi membri.

In tutto ciò, la cooperazione sociale può ricoprire un ruolo di primo piano nel processo di sostegno e di valorizzazione delle persone, fornendo un orientamento che ri-porti a considerare ciò che ci circonda (oggetti, natura, persone) con il giusto peso. In un periodo in cui il mezzo viene troppo facilmente scambiato con il fine delle azioni, diviene indispensabile il ruolo delle istituzioni e dei soggetti del terzo settore nel processo di ridefinizione delle cose importanti e del riconoscimento della dignità dell’uomo. È imprescindibile dalla cooperazione sociale contribuire al processo di orientamento delle istituzioni verso questo indirizzo: il benessere psico-fisico delle persone va individuato come obiettivo prioritario e verso questo, vanno forniti adeguati e precisi indirizzi, vanno convogliate le risorse disponibili, vanno verificati i singoli passaggi, vanno valutati i risultati.

 

Il progetto in dettaglio

CircOndArte è il progetto didattico ed educativo di animazione itinerante de L'Onda Nova Cooperativa Sociale per contribuire alla valorizzazione del gioco e della creatività delle persone. Il nome fonde in un unico neologismo il concetto di arte, movimento e spirito umano: le tre caratteristiche essenziali dell'attività.

A bordo di un palcoscenico mobile, educatori e artisti professionisti nelle arti e nei mestieri si incontreranno per coinvolgere, nel loro viaggio e nella scoperta dei territori, grandi e piccini.

CircOndArte toccherà con musica, immagini e colori i luoghi e le ampie culture del mondo. Andrà laddove ci sono persone.

Cosa fa CincOndArte?

Laboratori creativi itineranti, giochi di gruppo, spettacoli teatrali, spettacoli di magia, animazioni a tema, atelier espressivi e molto altro.

Info e contatti:

tel/fax: 0481 653674

cell: 320 8843928

e-mail: animazione@ondanova.it

web: www.ondanova.it

Commenti (0)
Comment