Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Quattordici assunti per la beanTech

Società
18 giugno 2018

Tecnologia e manifattura, nuove opportunità in FVG

di redazione (fonte beanTech)
L'azienda informatica friulana chiude il primo semestre con un fatturato di 5 milioni e una previsione di 10: l'incremento potenziale rispetto al 2017 sarebbe del 35%
CONDIVIDI
25822
Fabiano Benedetti, ceo beanTech
Società
18 giugno 2018 di redazione (fonte beanTech)

La friulana beanTech, azienda informatica operante nello sviluppo di tecnologie e soluzioni per migliorare il business dei propri clienti, aumentare la redditività e le loro occasioni di crescita, si appresta a chiudere il primo semestre del 2018 con un fatturato di quasi 5 milioni di euro, e una previsione, alla fine dell’anno in corso, di 10 milioni, con un potenziale incremento sul 2017 del 35%. Nel 2018 sono 14 le nuove assunzioni compiute dall’impresa guidata da Fabiano Benedetti, l'Ad che sottolinea «quanto sia importante per i giovani acquisire competenze in materia informatica, perché il settore è in pieno sviluppo».

Benedetti conferma, inoltre, l’ottenimento di 15 commesse, in questo anno 2018, a servizio dell’industria manifatturiera. «Come ho affermato pochi giorni fa, a Padova, durante il convegno che abbiamo promosso sull'Intelligenza artificiale (Alice nel Paese dell’Ai) alla presenza di Pietro Perona (uno dei massimi esperti al mondo), il nostro principale compito è aiutare l’industria manifatturiera a ottimizzare i processi produttivi, attraverso l’applicazione delle soluzioni per l’Industria 4.0. Il Nordest è foriero di imprese manifatturiere: ci mettiamo del nostro per essere punto di riferimento e creatori di una “manufacturing valley”, supportati anche dagli sviluppi dell’intelligenza artificiale applicata al settore industriale, su macchine e impianti».

Inoltre, la Regione FVG si è adoperata per assegnare contributi a fondo perduto alle imprese per la realizzazione di progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale, sulla linea dei fondi Por-Fesr. A beneficiarne sono oltre 130 aziende in regione, impegnate nei settori: industriale, agroalimentare, terziario. Sul tavolo circa 17,5 milioni di euro. beanTech è risultata prima. «Si tratta per noi di un grande risultato - spiega Benedetti -, la linea per il futuro è tracciata. Dobbiamo insistere sulla via dello sviluppo digitale, facendo divenire il nostro territorio un nodo nevralgico, un punto di riferimento nazionale ed internazionale, con una particolare propensione e specializzazione a rendere “intelligente” il settore manifatturiero, tanto caro al sistema economico italiano, attraverso le soluzioni dell’internet of things, sul paradigma dell’industry 4.0».

Commenti (0)
Comment