Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Concluso il collegiale nazionale

Sport
31 maggio 2018

Arti Marziali Cinesi, Pordenone punto di riferimento in Italia

di redazione (fonte Libertas PN)
Maestri di fama mondiale e la nazionale italiana in raduno al centro sportivo Lupieri
CONDIVIDI
25584
Sport
31 maggio 2018 di redazione (fonte Libertas PN)

Pordenone sempre più punto di riferimento delle arti marziali cinesi in Italia. È stato infatti organizzato proprio nella città naoniana il raduno collegiale degli atleti di interesse nazionale organizzato dalla federazione cinese in collaborazione con la Weisong School Libertas.

Al raduno ha partecipato il fior fiore degli atleti italiani, quelli in lista per partecipare ai Campionati del Mondo. Presente il tecnico della nazionale Liu Yuwei, anche maestro del sodalizio pordenonese, e il segretario della FiWuk nazionale Ettore Spoto, ma per preparare i ragazzi al meglio, sono stati chiamati tecnici di livello mondiale.

Il M° Wuyanan, il M° Sukefeng, il M° Subaocheng, il Mr. Fubo e Mrs. Lixiaojie hanno passato quindi due giorni presso il centro sportivo Armando Lupieri a perfezionare gli stili TaijiquanChangquan e Nanquan, tutti proposti dalla federazione internazionale per essere inseriti fra le discipline olimpiche.

Al termine delle giornate di lavoro, gli ospiti sono stati omaggiati dal presidente della Libertas provinciale di Pordenone Ivo Neri con delle targhe. L’assessore allo sport Walter De Bortoli ha invece lasciato a tutti i maestri un ricordo della città da parte del Comune. I cinesi hanno ricambiato con lo stemma della federazione.

Commenti (0)
Comment