Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Al Parco agroalimentare FICO

Società
30 maggio 2018

Bologna scopre i gusti tipici di Cordovado

di redazione (fonte Sapori in Borgo)
Una vetrina promozionale per lanciare il weekend di Sapori in Borgo. Annunciati anche gli artisti ospiti all’evento
CONDIVIDI
25570
Sbandieratori, Pro Loco e Comune di Cordovado a FICO
Società
30 maggio 2018 di redazione (fonte Sapori in Borgo)

Successo a FICO, il parco agroalimentare di Bologna, per le proposte enogastronomiche e culturali di Cordovado ospiti nello stand di Ecceitalia, il consorzio promozionale dei Borghi più belli d’Italia, club dell’Anci del quale il borgo friulano fa parte.

L’occasione è stata utile anche per lanciare il prossimo appuntamento con Sapori in Borgo, manifestazione dedicata alle tipicità enogastronomiche del Friuli Venezia Giulia e del resto d’Italia, in programma il 9 e 10 giugno con delegazioni di borghi provenienti da tutta la Penisola. 

Nello specifico, a Fico sono stati proposti ai visitatori i vini locali dell'azienda Soppelsa e una selezione dei prodotti della bottega Se son rose, insieme al gelato a base di mela cotta prodotto dalla Gelateria Dolci Emozioni guarnito con crumble del dolce tipico del borgo chiamato Spaccafumo (nome omaggio a un personaggio letterario cordovadese inventato da Ippolito Nievo), creazione del panificio Venturini. Inoltre il Gruppo Sbandieratori di Cordovado si è esibito nei padiglioni riscuotendo molti applausi. 

“Un’importante vetrina - hanno commentato il sindaco di Cordovado Francesco Toneguzzo e Mauro Colavitti presidente della Pro Loco Cordovado - che ha permesso ad ancora più persone di conoscere la nostra realtà e, perchè no, sceglierla magari per un soggiorno già nel fine settimana di Sapori in Borgo”. 

Per quanto riguarda questa manifestazione saranno tredici i borghi partecipanti con i propri piatti tipici in rappresentanza di gran parte della Penisola comprensiva, per la prima volta, del Sud Italia. Sono Orvinio (Lazio), Ortignano Raggiolo e Vecchiano (Toscana), Bienno (Lombardia), Montagnana, Portogruaro, Canaro e Concordia Sagittaria (Veneto), Norcia (Umbria) più Vermegliano, Precenicco e Cordovado per il Friuli Venezia Giulia e la Calabria con il borgo di Bova. 

“Il programma è completo e siamo pronti per attendere i visitatori - ha concluso la direttrice artistica Elena Pasqual -: Sapori in Borgo sarà ancora una volta una bella occasione di incontro tra gusti e proposte culturali”.

Nell’attesa di conoscere tutto il programma, già noti i nomi di due big del panorama artistico friulano che saranno presenti con due spettacoli gratuiti: il cantautore carnico Doro Gjat che presenterà il suo nuovo album Orizzonti Verticali sabato 9 giugno alle 21.30 e la cabarettista in marilenghe Catine, ovvero la comica friul-lucana Caterina Tomasulo con le sue gag domenica alle 21.

Commenti (0)
Comment