Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Attesi oltre 100 mila professionisti dell'agroalimentare

Società
16 maggio 2018

La gastronomia triestina punta alla Cina

di redazione (fonte Masè)
L’azienda Masè sarà presente al Sial di Shanghai alla più grande fiera sull’innovazione alimentare di tutta l'Asia
CONDIVIDI
25354
Società
16 maggio 2018 di redazione (fonte Masè)

Masè vola a Shanghai. Fino al 18 maggio il marchio storico della gastronomia triestina sarà ospite della città cinese in occasione del SIAL China, la più grande fiera sull’innovazione alimentare dell’intera Asia.

Allo Shanghai New International Expo Center saranno presenti oltre 3.400 espositori provenienti da tutto il mondo, sparsi sui 162.000 metri quadri di fiera: 13 padiglioni che ospiteranno oltre 100.000 professionisti del settore agroalimentare.

 “Siamo orgogliosi di poter rappresentare i nostri prodotti e le specialità triestine all’interno di un contesto meraviglioso come quello di SIAL Shanghai – racconta Eva Fulchir, direttrice generale di Masè –: per noi e per il nostro territorio è un ulteriore passo di crescita”. Dello stesso avviso Stefano Fulchir, amministratore delegato di Masè: “Trieste e Shanghai sono separate da 8.790 km: può sembrare un’enormità, ma con la nostra presenza al SIAL le distanze si azzerano e i confini spariscono. Vogliamo far conoscere le nostre eccellenze, dare un ulteriore segno distintivo a Trieste e alla qualità italiana”.

Commenti (0)
Comment