Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Installati in tre aree del centro

Attualità
19 aprile 2018

Trieste, defibrillatori a disposizione dei cittadini

di redazione (fonte Comune di Trieste)
Saranno posizionati su apposite colonnine in piazza S. Antonio, piazza della Borsa e piazza Hortis
CONDIVIDI
24905
(ph. Comune Trieste)
Attualità
19 aprile 2018 di redazione (fonte Comune di Trieste)

Trieste avrà in dotazione i primi tre defibrillatori, a disposizione di tutta la comunità, cittadini e turisti, installati su colonnine in alcuni punti strategici della citta: piazza della Borsa, piazza S. Antonio e piazza Hortis.

L'iniziativa è stata annunciata stamane in Municipio, alla presenza del vicesindaco con il comandante Sergio Abbate e il funzionario Paolo JermanAndrea D'Annibale (AIARSAC), Marisa Lorenzon Pallini (CRI), Massimo Carratù e Federico Trevisan (AcegasApsAmga), Alberto Kostoris (NIMDVM) e Dragana Bogdanovic (Comunità religiosa Serbo Ortodossa).

Sarà il primo passo di un percorso che ha visto il Comune di Trieste promotore e coordinatore del progetto di 'rete' a cui hanno partecipato attivamente AIARSAC, Croce Rossa Italiana, AcegasApsAmga, NIMDVM e Comunità religiosa Serbo Ortodossa e 118, a seguito di una manifestazione d'interesse emanata dal Comune a cui potevano aderire associazioni, aziende e altre realtà, permettendo quindi l'acquisto dei tre defibrillatori installati poi da AcegasApasAmga.

Ringraziamenti sono stati rivolti alla Comunità Serbo Ortodossa che ha permesso di acquistare i primi due defibrillatori, al 118 che ha individuato le aree pubbliche idonee all'installazione e ad AcegasApasAmga che ha provveduto agli allacciamenti necessari per il funzionamento degli stessi, oltre a tutte le associazioni partecipanti al progetto e ai numerosi uffici comunali coinvolti per dare avvio a un iter del tutto nuovo, che d'ora in poi consentirà di posizionare in città altre apparecchiature 'salvavita'. 

Commenti (0)
Comment