Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

A partire dal mese di settembre

Attualità
09 aprile 2018

Stroili Oro trasferisce a Milano funzioni marketing e commerciale

di redazione (fonte Carnia Industrial Park)
L'azienda di Amaro spiega la scelta come un'opportunità di crescita che porterà positive ricadute occupazionali in Carnia. Coinvolti per ora 33 lavoratori
CONDIVIDI
24789
La sede di Stroili Group ad Amaro
Attualità
09 aprile 2018 di redazione (fonte Carnia Industrial Park)

Oggi pomeriggio presso la sede del Carnia Industrial Park a Tolmezzo il presidente del Consorzio Mario Gollino e il direttore Danilo Farinelli hanno incontrato l’amministratore delegato di Stroili Oro spa Maurizio Merenda, assieme ai sindaci di Amaro Laura Zanella e di Tolmezzo Francesco Brollo, nella sua veste di presidente dell’UTI della Carnia.

Un incontro richiesto all’azienda a seguito delle notizie relative al trasferimento dalla sede di Amaro a quella di Milano degli uffici marketing comunicazione e commerciale, a partire dal prossimo mese di settembre.

Da impresa familiare Stroili Oro oggi è una realtà che conta in Italia oltre 420 gioiellerie (negli ultimi 18 mesi sono 60 i nuovi punti vendita aperti) e a livello internazionale distribuisce i suoi prodotti in 24 paesi del mondo, dando lavoro a oltre 2.000 persone. Acquistata nel 2016 dalla francese Thom Europe, ha mantenuto il quartier generale e la sede legale nello stabilimento di Amaro. Lo stesso amministratore delegato Maurizio Merenda ha ribadito nel corso dell’incontro che l’intenzione non è di lasciare la Carnia e il Friuli Venezia Giulia con il quale esiste da tempo un forte legame, ma di avviare un piano di crescita per l’azienda, avvicinando gli uffici marketing, commerciale e acquisti a quello che oggi è il centro italiano della moda.

Pur tenendo conto che per poter continuare a crescere sono necessarie scelte difficili, nel corso dell’incontro l’AD Merenda ha confermato la volontà di continuare a dare valore al territorio attraverso l’insediamento dell’azienda ad Amaro, dove rimarrà la sede legale e le funzioni legate alla logistica, all’amministrazione e controllo, alla gestione del personale e agli acquisti di servizi.

Sono 33 le persone coinvolte dal trasferimento delle funzioni indicate, a cui l’azienda offrirà un pacchetto di incentivazione per agevolare le loro scelte professionali su Milano. Per le altre 160 (oltre l’80% dell’attuale organico) non sono previste né oggi né in futuro ipotesi di trasferimento. Con i progetti di sviluppo avviati da Milano, i vertici dell’Azienda, si aspettano future ricadute occupazionali anche per la sede di Amaro.

Commenti (0)
Comment