Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Soddisfazione dell'ARLeF

Attualità
04 aprile 2018

Piano speciale di politica linguistica, Tricesimo precursore in FVG

di redazione (fonte ARLeF)
Delibera approvata dalla giunta comunale. Previsti corsi di grammatica friulana per i dipendenti comunali, sito internet e cartellonistica bilingue
CONDIVIDI
24722
(ph. ARLeF)
Attualità
04 aprile 2018 di redazione (fonte ARLeF)

Il Comune di Tricesimo è il primo in Friuli Venezia Giulia a dotarsi del Piano speciale di politica linguistica (PSPL) 2018-2022. La delibera è stata approvata dalla Giunta, alla presenza dell’ARLeF (Agjenzie Regionâl pe Lenghe Furlane), che ha collaborato alla definizione del Piano.

«Salutiamo con grande soddisfazione - spiega il presidente dell’ARLeF, Lorenzo Fabbro - la decisione del Comune di Tricesimo che, primo nel territorio friulanofono, si dota di un PSPL grazie al quale l’Ente si impegna a pianificare e realizzare, anche in forma graduale per obiettivi intermedi, le proprie attività di promozione e sostegno della lingua friulana. Si tratta di un’iniziativa politica che auspichiamo venga seguita dagli altri comuni friulani, nel rispetto della normativa in vigore, dei diritti linguistici dei cittadini e nella piena consapevolezza del valore di un’identità aperta e moderna, ma fondata sulla ricchezza della cultura e delle lingue, tutte le lingue, del territorio».

Tra le priorità da mettere in campo in tempi brevi (alcune in realtà sono già state avviate), il Comune prevede, in collaborazione con l’ARLeF, l’organizzazione di corsi di grammatica friulana per i dipendenti comunali che già possiedano una padronanza orale completa della lingua, cosicché atti e delibere possano essere redatti anche in friulano; la redazione bilingue del sito internet; la modifica della segnaletica interna ed esterna di tutti gli edifici pubblici di pertinenza del Comune; la modifica delle scritte esterne, nei supporti visivi e nei mezzi di trasporto; la modifica bilingue di tutti i cartelli stradali di inizio/fine centro abitato (anche nelle frazioni e località minori) e tutta la segnaletica stradale di indicazione gestita dal Comune stesso.

Significativamente, Tricesimo presenterà la sua candidatura ufficiale per essere sede, in una delle prossime edizioni, della Fieste de Patrie dal Friûl

Commenti (0)
Comment