Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Nell'ambito del progetto di Alternanza Scuola–Lavoro

Attualità
07 marzo 2018

Udine, studenti dello Zanon in visita al Gruppo Illiria

di redazione (fonte Ufficio stampa Reportage)
Coinvolti 36 allievi dell'Indirizzo Relazioni Internazionali per il Marketing. Focus sulla distribuzione automatica
CONDIVIDI
24352
(ph. Ufficio stampa Reportage)
Attualità
07 marzo 2018 di redazione (fonte Ufficio stampa Reportage)

Dal Master della Business School del Sole 24 Ore alla lezione “privata” per gli studenti udinesi. Il Gruppo Illiria ha ospitato nella sede dell’azienda a Udine 36 studenti di due classi quinte dell’Istituto Zanon con Indirizzo Relazioni Internazionali per il Marketing: i ragazzi hanno potuto conoscere le caratteristiche del vending (ovvero la distribuzione automatica) direttamente dalla voce dell’azienda friulana, una tra le più importanti del settore a livello nazionale.

In Italia il vending, infatti, con oltre 10 miliardi di consumazioni annue e un fatturato di oltre 3,4 miliardi, ha la più ampia rete distributiva d’Europa e rappresenta sicuramente un mercato ad alta opportunità a cui i giovani possono guardare per il loro futuro professionale.

La visita degli studenti è una delle iniziative parte di una collaborazione più ampia tra l’Istituto Zanon e il Gruppo Illiria, che in occasione del progetto di Alternanza Scuola – Lavoro, ospita ogni anno uno studente per uno stage formativo.

L’incontro ha compreso un tour aziendale interno e una lezione, guidata dal vice presidente Mario Toniutti, che ha messo in luce elementi fondamentali quali l’efficienza, la qualità e l’affidabilità di una gestione corretta, senza dimenticare temi  che guardano al futuro: l’impresa 4.0 è caratterizzata infatti da una particolare attenzione alla sostenibilità, al welfare aziendale e alle nuove tendenze di consumo. Basti pensare alle cosiddette “macchinette” nelle scuole che ormai distribuiscono non solo merendine ma anche alimenti freschi, sani e a km zero per una corretta alimentazione.

Questo tipo di incontri rappresenta uno strumento di crescita importante per la formazione dei ragazzi e anche per un successivo inserimento nel mondo del lavoro: è utile che i giovani di oggi vivano direttamente l’ambiente aziendale e le sue dinamiche, apprendendo quali sono i vari reparti, le mansioni e i processi che ne caratterizzano l’operatività. È un piacere anche per noi confrontarci con i giovani, per questo contiamo di poter  organizzare molte altre occasioni come questa in futuro”.

Non sono mancate domande e curiosità, soprattutto sulla sala regia, vero e proprio centro di controllo in tempo reale. Infatti, il quartier generale di Udine coordina un canale che conta più di 15.000 distributori presenti su tutto il territorio nazionale, circa 50 milioni di fatturato per il 2017, e posto di lavoro per oltre 400 dipendenti.

Commenti (0)
Comment