Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Catalogati 1.169 esemplari

Attualità
16 febbraio 2018

Cividale, completato il censimento degli alberi

di redazione (fonte Ufficio stampa Comune Cividale)
Verificate tutte le alberature del centro e delle frazioni per valutarne lo stato di salute e definirne tipologia e priorità di intervento manutentivo
CONDIVIDI
24059
(ph. Comune di Cividale)
Attualità
16 febbraio 2018 di redazione (fonte Ufficio stampa Comune Cividale)

Da quest’anno Cividale ha il suo censimento delle alberature, dei parchi e dei giardini “per garantire ai cittadini un verde di qualità, ottimizzare gli interventi di manutenzione e adempiere alle nuove normative in materia di valorizzazione del verde urbano”, spiega l’assessore alle manutenzioni Giuseppe Ruolo.

Nel secondo semestre del 2017 la ditta iGreenproject s.a.s., con l’ausilio di alcuni tecnici comunali, ha rilevato – “con metodologie moderne e affidabili” – tutte le alberature del centro e delle frazioni per valutarne lo stato di salute e definirne tipologia e priorità di intervento manutentivo.

“L'idea di ‘fotografare’ lo stato del verde cittadino – dichiara l’assessore – nasce dalla necessità di tutelare sia gli abitanti dei nostri viali e parchi, sia gli alberi che rivestono un ruolo fondamentale nel controllo delle emissioni, nella protezione del suolo, nel miglioramento della qualità dell’aria, del microclima e della vivibilità delle città”.

Sono stati rilevati 1.169 esemplari presenti soprattutto nelle zone di aggregazione (scuole, aree sportive e giardini pubblici) ed è emersa una netta prevalenza numerica di cipressi (spesso legata ad ambiti sacri), ippocastani, platani, aceri e tigli.

“L’analisi delle aree verdi urbane e periurbane rappresenta il primo e più importante momento – conclude Ruolo – per la programmazione dei prossimi interventi di conservazione, miglioramento e valorizzazione del paesaggio urbano”.

Commenti (0)
Comment