Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Guarda le foto online

Società
02 febbraio 2018

Ad Aquileia il piacere del benessere a tavola

a cura della redazione
Serata speciale al ristorante "La Colombara" con le eccellenze agricole ed enogastronomiche del territorio. Protagoniste la Rosa del Friuli e l'Aronia
CONDIVIDI
23513
Da sinistra: Edi Rigonat, Enrico Bianchin, Francesco Del Bianco, Alessandro Cudini, Katia e Monya Aizza, Samo Sanzin, Stefano Collaut e Alessandro Comin (ph. Claudio Pizzin)
Società
02 febbraio 2018 della redazione

Serata speciale al ristorante “La Colombara” di Aquileia, incentrata sul piacere del benessere a tavola, dal titolo La Rosa del Friuli vi presenta l’Aronia.

Organizzato proprio dal ristorante e iMagazinePartner “La Colombara” delle sorelle Monya e Katia Aizza, assieme alla “Farmacia Santa Maria” di Villa Vicentina, l’evento ha visto la collaborazione di numerose altre realtà del territorio: l’ “Azienda Agricola Bianchin” di Fiumicello, la Pasticceria “La Rosa” di Cervignano del Friuli, la “Società Agricola Rigonat” di Ruda e la “Cantina Vinicola Valpanera” di Villa Vicentina, i cui vini hanno accompagnato le diverse portate.

Tra i numerosi commensali presenti in sala anche tre sindaci del territorio: quello di Cervignano, Gianluigi Savino, quello di Ruda, Franco Lenarduzzi, e quello di Bagnaria Arsa, Cristiano Tiussi.

Le portate, sapientemente preparate dallo chef Germano Boso, applauditissimo a fine serata da tutti i presenti, sono state intervallate da spiegazioni e approfondimenti a tema, curati dal sommelier Alessio Borselli, dal giornalista ed erborista Walter Pansini, e dagli esperti Samo Sanzin e Alessandro Cudini.

Tutti hanno sottolineato l’importanza della bio-sostenibilità e della lotta integrata, a partire dalla coltivazione dei prodotti fino alla scelta corretta delle pietanze per una sana alimentazione.

 

La traduzione in tavola è stato il prelibato menu proposto dallo chef Boso:

Benvenuto

Toc in Braide Saraceno, Rosa “Bianchin” Montasio BIO all’Aronia

Primo Piatto

Carnaroli BIO mantecato con la Mela Friulana “Rigonat” e Rosa di “Bianchin” e polvere d’Aronia

Fusilli di Kamut Khorasan BIO macinati a pietra con pesto di Rosa “Bianchin” e San Daniele 18 mesi croccante

Secondo Piatto

Costine di maiale marinate alla birra “Riedenburger Dinkel” BIO al Farro su listarelle di Verza “Bianchin” all’aceto balsamico di Aronia

Dolce

Le dolci tentazioni della pasticceria “La Rosa” di Stefano Collaut

 

Le diverse portate sono state accompagnate dei vini della “Cantina Vinicola Valpanera”: Ca’ del Borgo Extra Dry Curvée, Chardonnay 2016, Rosso di Valpanera 2014, Refosco d.P.R. Superiore 2013, Verduzzo Friulano 2013 e Grappa di Refosco.

Commenti (0)
Comment