Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Sotto il coordinamento della Fondazione Bon e altri partner

Cultura e Spettacolo
05 gennaio 2018

Nasce in FVG l'Orchestra Giovanile Alpina

di redazione (fonte Ufficio stampa Fondazione Bon)
Concluse a Tolmezzo le selezioni cui hanno partecipato artisti provenienti da tutto il Nord Italia, Slovenia e Austria. A febbraio due concerti in regione
CONDIVIDI
23016
Il Maestro Paroni e l'Orchestra Alpina (ph. Fondazione Bon)
Cultura e Spettacolo
05 gennaio 2018 di redazione (fonte Ufficio stampa Fondazione Bon)

La Fondazione Luigi Bon vincitrice del Bando della Regione FVG “Tolmezzo Città Alpina 2017”, con partner i Comuni di Tolmezzo e Pontebba, l’Istituto comprensivo di Tolmezzo, il Coro Zahre di Sauris, la Pro Loco di Moggio Udinese, l’Associazione Progetto Musica di Udine, il Coro del Friuli Venezia Giulia e l’Accademia d’archi Arrigoni, ha appena concluso le giornate di audizioni istituite al fine di creare l’Orchestra Giovanile Alpina e dei corsi di musica da camera sempre per giovani musicisti. L’obiettivo è quello di offrire possibilità a giovani artisti di avere uno spazio formativo e un debutto nel mondo del lavoro artistico.

Si sono presentati artisti dai 15 ai 25 anni provenienti da tutta la regione, dal Veneto, dalla Lombardia, dalla Valle d’Aosta, dalla Slovenia e dall’Austria. Già iniziati i corsi cameristici con diversi ensemble e prossima al debutto l’Orchestra Giovanile Alpina, in concerto venerdì 2 febbraio presso la Chiesa Parrocchiale di Pagnacco e domenica 4 febbraio presso l’Abbazia di Moggio Udinese.

L’orchestra, a cui si aggiungerà il Coro del FVG, sarà diretta da Paolo Paroni, reduce da una direzione al Teatro Lirico di Cagliari e vedrà solista la voce della soprano Annamaria Dell’Oste che ha da poco ultimato le recite in cui ha estasiato pubblico e critica nell’interpretazione di Donna Anna al Teatro Bellini di Catania.

Il programma prevede una prima parte dedicata a Mendelssohn con ouverture e arie dagli oratori più famosi del compositore tedesco, musiche tratte dall’Elias e dal Paulus; nella seconda parte invece una selezione dalla Creazione di Haydn mentre il finale è affidato al Te Deum dello stesso compositore.

L’Orchestra Giovanile Alpina, creata per l’occasione, potrà in futuro proseguire la propria opera anche fuori dai confini regionali.

Info: www.fondazionebon.com

Commenti (0)
Comment