Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Bronzo tricolore per la tredicenne Sofia Piani

Sport
06 dicembre 2017

Judo, a Monfalcone c'è una nuova stella

di redazione (fonte Ufficio stampa Judo Isao Okano)
L'atleta tredicenne del Club Isao Okano conquista il gradino più basso del podio ai campionati nazionali under 15
CONDIVIDI
22688
Sofia Piani, seconda da destra, sul terzo gradino del podio a Ostia
Sport
06 dicembre 2017 di redazione (fonte Ufficio stampa Judo Isao Okano)

Un’atleta monfalconese torna finalmente sul podio tricolore nello judo dopo almeno 25 anni di attesa. Domenica scorsa, infatti, la giovanissima Sofia Piani ha conquistato il bronzo alle fasi finali dei Campionati Italiani Under 15 al PalaPellicone di Ostia al termine di un’intensa giornata di competizioni.

La neo tredicenne Sofia, atleta di punta del Judo Club Isao Okano Monfalcone, nipote d’arte, è salita sul terzo gradino del podio nella categoria Esordienti B -70 kg, dopo essersi imposta nei due combattimenti iniziali che l’avevano opposta alle rappresentanti e campionesse regionali di Lazio e Lombardia.

L’unico passo falso lungo il suo cammino è arrivato nella finale di pool contro la quotata Emma Petrolo (anche lei lombarda e, subito dopo, vincitrice del titolo tricolore) cedendo tuttavia solo di misura e in maniera onorevole. Passata per prima in vantaggio grazie a due waza ari e due sanzioni (shido) a favore, ha poi dovuto subire il ritorno della più esperta avversaria. Nello spareggio per il bronzo, Sofia si è poi imposta su Giorgia Motterlini.

Sofia, al primo anno nella categoria e quindi più giovane rispetto le avversarie (alla fine è stata l’unica medagliata della sua categoria a essere nata nel 2004), ha stupito tecnici e atlete per la sua determinazione e la sua tecnica potente.

Sofia Piani è stata seguita a bordo tatami dal tecnico friulano Luigi Girardi, mentre la zia, nonché allenatrice abituale e scopritrice, Annalisa Colautti (leggenda del judo locale e Atleta Azzurra d’Italia con i suoi cinque titoli italiani, i dieci anni consecutivi in Nazionale e due volte terza ai Mondiali Universitari, più svariati podi internazionali), seguiva le fasi agonistiche dagli spalti.

Sofia, oltre alle sedute con la società di appartenenza e i compagni abituali di allenamento nel PalaSport di via Rossini a Monfalcone, si prepara anche a Udine, ospite della Sport Team del maestro Girardi e del suo staff, dove svolge la parte di rifinitura tecnica e tattica della sua preparazione.

“Sofia – ha dichiarato Annalisa Colautti, presidente e responsabile tecnico dell’ASD Judo Club Isao Okano Monfalcone – ha saputo affrontare un combattimento alla volta con grande maturità e lucidità mentale. Cosa assolutamente atipica per una tredicenne. La svolta è arrivata dalla forza interiore che la ha consentito di riprendersi dopo la delusione per la meritata finale mancata solo per un soffio, per poi riuscire subito a fare un reset e andare a conquistare la medaglia con grande autorità. Questo risultato è il frutto di un lungo lavoro tecnico e di una matura presa di coscienza delle sue potenzialità. Speriamo che la sua impresa, soltanto la prima di una unga serie, possa costituire un esempio per i giovani talenti che scalpitano alle sue spalle e che si affacciano alla nuova avventura agonistica”.

Commenti (0)
Comment