Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Dal 2 al 9 marzo

Cultura e Spettacolo
28 novembre 2017

Torna a Udine la settimana del design

di redazione (fonte Ufficio stampa Cciaa UD)
Mostre, esposizioni artistiche, incontri culturali: la nuova edizione avrà per tema gli intrecci. Il primo sarà quello tra centro e periferia. Coinvolti numerosi negozi
CONDIVIDI
22555
(ph. Cciaa UD)
Cultura e Spettacolo
28 novembre 2017 di redazione (fonte Ufficio stampa Cciaa UD)

Il Museo del Design del Friuli Venezia Giulia, MuDeFri, presenta la nuova edizione di UDINE DESIGN WEEK18, che si terrà da venerdì 2 marzo a venerdì 9 marzo 2018. Sarà inaugurata in occasione del 2 marzo, Giornata del Design Italiano nel mondo, promossa dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

L’idea alla base dell’iniziativa è promuovere Udine associandola  a termini quali “qualità” e “creatività”, valorizzando quelle attività commerciali che fanno del design un punto di forza. Il tema sarà approfondito con incontri ed eventi culturali in vari luoghi pubblici e privati della città. Negozi, designer, studenti, gallerie d’arte, librerie saranno i protagonisti della rassegna dando vita a un circuito di attività che, come l’anno scorso, riuscirà a innescare l'interesse dei cittadini e un positivo riscontro commerciale.

L’evento è stato presentato nella Sala Valduga della Camera di Commercio da Anna Lombardi, considerata l’anima dell’iniziativa, introdotta dal componente di giunta camerale Giuseppe Pavan. La manifestazione avrà un tema intorno al quale tutti sono chiamati a essere creativi. Si chiede di “mettere insieme”, di far diventare reali  gli  intrecci, le trame, le connessioni, in senso reale e in senso lato. Il primo intreccio sarà tra il centro e la periferia: già hanno confermato la partecipazione il Centro Commerciale Naturale di UdineIdea, come associazione e come negozi. Per esempio Zanon Profumeria e Spazio Querini, e alcune realtà che in centro non sono: Spazio3, per esempio, situato su viale Palmanova; Civico 87 in piazzale XXVI Luglio; Barison Tendaggisti in via Aquileia; Arteviva in via Muratti. Sono attivamente presenti esercizi dedicati all’arredo e del settore  enogastronomico come Ciclofocacceria, in Largo del Teatro, Jotonda in via D’Aronco e Grosmi Caffè di piazzetta Marconi. Questi “negozi” stanno lavorando alla realizzazione delle loro vetrine con gli studenti di Architettura e di Disegno Industriale del Liceo Sello: la migliore delle vetrine sarà premiata a Window Shopping Contest, una delle novità delle nuova edizione.

In programma anche una performance che si intitola CONNESSIONI, a cura delle designer lubianesi Oloop e che durerà tutta la settimana. Udine sarà una delle città coinvolte nella costruzione di un grande multicolore tappeto, non solo in quanto momento artistico in sé ma anche come momento di incontro e riflessione tra le persone. Durante UDW18 sarà anche celebrata la festa delle donne, l’8 marzo. Il Museo del Design del Friuli Venezia Giulia lancia per l’occasione una mostra virtuale sulle Donne del Design in FVG. E non sarà l’unica mostra: verranno ripetute OPEN DESIGN e NO DESIGN, mostre open source che si terranno nello Spazio Espositivo MAKE, in centro, e nello spazio PAPA a Paparotti. Spazio anche a SPOT DESIGN, brevi presentazioni di tutti coloro che hanno qualcosa da dire sul design e a LAST MINUTE DESIGN, in collaborazione con Moroso e Friulprint.

Saranno anche programmate alcune visite guidate ai siti industriali storici in città, Tour Design e due convegni di approfondimento sulla comunicazione di design che si terranno nelle scuole .

Chi vuole aderire o è semplicemente interessato a dare una mano come volontario può inviare una e-mail a info@mudefri.it.

Commenti (0)
Comment