Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Guarda le foto

Attualità
27 novembre 2017

Un gigante a Trieste Airport

di redazione (fonte Ufficio stampa Trieste Airport)
Atterrato a Ronchi dei Legionari un Antonov AN124 da 392 tonnellate per una consegna straordinaria
CONDIVIDI
22492
(ph. Trieste Airport)
Attualità
27 novembre 2017 di redazione (fonte Ufficio stampa Trieste Airport)

Dopo l’Antonov 225, quello che ha fatto scalo all’aeroporto del Friuli Venezia Giulia alle 11.30 di oggi è l’aereo da trasporto numero uno al mondo. L’Antonov AN124 UR82007, di fabbricazione ucraina, può vantare infatti un potenziale peso massimo al decollo di 392 tonnellate. 

Il gigantesco aereo della Antonov Airlines, dopo una tappa ad Ankara, ha scaricato a Trieste due motori del peso di 38 tonnellate ciascuno che erano stati precedentemente imbarcati a Doha. L’operazione di sbarco, di particolare complessità, ha richiesto l’impegno per circa sei ore dei 13 addetti allo scarico arrivati insieme al velivolo. Nelle operazioni, rese possibili dalla speciale caratteristica dell’aeromobile che può sollevare la parte anteriore offrendo un accesso diretto alla zona di carico, l’equipaggio è stato coadiuvato da un team di terra dotato di gru adatte ai carichi eccezionali.

All’interno dell’Antonov AN124, uno speciale carroponte consente, una volta sollevata la prua, il trasferimento all’esterno del carico attraverso la fusoliera. Oltre ai tredici addetti allo scarico, l’Antonov AN124 ospita un equipaggio di sei piloti e tecnici di volo. Terminate le operazioni di trasbordo del carico, l’aereo è ripartito per un’ulteriore tappa in Polonia.

Commenti (0)
Comment