Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Prevista gestione in Project Financing

Attualità
27 novembre 2017

Cividale, da gennaio nuova illuminazione pubblica

di redazione (fonte Ufficio stampa Comune Cividale)
Saranno rinnovati tutti gli impianti sia del centro che delle frazioni. Un software apposito monitorerà il funzionamento e segnalerà le necessità di manutenzione
CONDIVIDI
22488
(ph. Comune di Cividale)
Attualità
27 novembre 2017 di redazione (fonte Ufficio stampa Comune Cividale)

Il 2018 sarà l’anno per Cividale del Friuli delle luci a led. “È stato approvato – spiega Giuseppe Ruolo assessore alle Manutenzioni del Comune di Cividale del Friuli – un affidamento in concessione per venti anni a ditta privata della gestione di tutta la rete di illuminazione pubblica stradale della città e delle sue frazioni”.

La ditta Ciel di Codroipo sostituirà da gennaio 2018 tutte le lampade di vecchia concezione con altre nuove  a LED di nuova generazione, cambierà i pali deteriorati, metterà a norma tutti i quadri elettrici e investirà circa 1.700.000 euro per nuove opere di illuminazione pubblica oltre che per interrare le linee attualmente aeree e per illuminare parti di territorio oggi prive di illuminazione stradale. La tecnologia cui si affiderà la ditta appaltatrice prevede l’installazione di corpi illuminanti di primissimo piano nel campo dell’illuminotecnica; sarà inoltre utilizzato un software per programmare l’accensione e lo spegnimento delle singole lampade e per controllare lo stato di efficienza della rete di illuminazione pubblica e programmarne la manutenzione in caso di necessità.

“Non è il primo intervento sull’illuminazione stradale – spiega l’assessore – che si attua con il sistema del project financing (accordo tra pubblico e privato nei costi di realizzazione, ndr) ma in regione è il maggiore per dimensioni ed è rilevante anche per la scelta di intervenire su un ambiente storico di grande valore architettonico. Questa operazione porterà all’Amministrazione in pochi mesi molti vantaggi: dall’efficientamento energetico con risparmio della spesa sulla bolletta elettrica, alla manutenzione garantita su tutta la rete, dall’adeguamento di ogni singolo palo e punto luce alle vigenti norme in materia efficienza illuminotecnica al miglioramento dell’illuminazione di tutte le strade comunali in orario notturno”.

Commenti (0)
Comment