Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Il 36% dell'Irpef

Società
16 novembre 2017

Amanti del verde? Arrivano le detrazioni

di Giovanni Langella
Nella nuova Legge di Bilancio 2018 previsto anche uno specifico bonus per chi si dedica alla manutenzione dello spazio green
CONDIVIDI
22376
Società
16 novembre 2017 di Giovanni Langella

Nella Legge di Bilancio 2018 approvata a metà ottobre dal Consiglio dei Ministri ci sono importanti azioni anche a favore delle famiglie, che possono contare su una serie di bonus e detrazioni anche in tema green.

Il bonus verde 2018. Una delle novità introdotte riguarda le tematiche ambientali e, in particolare, la diffusione degli spazi verdi in centro città. Un argomento di stretta attualità, viste le recenti statistiche sulla qualità dell'aria nei comuni d'Italia e i dati piuttosto bassi della presenza di piante e alberi tra il cemento: per la precisione, l’ultimo rilevamento Istat rivela che il verde urbano rappresenta nel nostro Paese solo il 2,7% dell'intero territorio dei capoluoghi di provincia, mentre nelle metropoli la situazione è più critica, con una disponibilità di spazi ancora inferiore. 

Detrazione al 36%. Questo è uno dei motivi che ha spinto all'introduzione del “bonus verde per giardini e terrazzi privati”, che punta proprio a favorire la diffusione di parchi e giardini in città, aumentando il contrasto ai livelli di inquinamento e contribuendo a catturare le polveri sottili nell'atmosfera. Nello specifico, questa misura prevede una detrazione fiscale del 36% per le spese eseguite in favore della sistemazione del verde urbano, fino a un tetto massimo di 5 mila euro l'anno.

Opportunità per le famiglie. Una misura contro l'inquinamento e opportunità per nostro florovivaismo per la quale sono stati stanziati 600 milioni di euro. Ma anche un'operazione importante per le famiglie che si prendono cura di uno spazio verde nelle vicinanze della propria abitazione, che possono detrarre le spese documentabili sostenute per questo obiettivo green, e che possono sfruttare il Web per acquistare anche nuovi attrezzi a prezzi convenienti, grazie ad esempio al portale Giffi Market, uno dei punti di riferimento del panorama italiano per giardinaggio e hobbistica.

Come funziona il bonus. Il bonus entrerà in vigore in maniera ufficiale il primo gennaio 2018 e consiste, in termini pratici, in uno sconto fiscale IRPEF pari come detto al 36% delle spese sostenute per interventi dedicati alla sistemazione del verde di aree scoperte di pertinenza delle unità immobiliari private di qualsiasi tipo: giardini, terrazzi e balconi, anche se pertinenti ad aree condominiali e con impianti di irrigazione, oltre che azioni di recupero del verde di giardini di interesse storico. Il tetto di 5 mila euro annui significa, dunque, che la detrazione massima consentita dalla dichiarazione dei redditi può essere pari a 1.800 euro.

Commenti (0)
Comment