Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Appuntamenti a New York, Chicago e Boston

Società
10 novembre 2017

L'agroalimentare FVG alla conquista degli States

di redazione (fonte Studio Novajra)
Una delegazione del Friuli Venezia Giulia sarà protagonista per un mese negli Stati Uniti. In programma incontri con il mondo del business e i corregionali
CONDIVIDI
22239
L'assessore Shaurli presenta alla stampa la missione in USA
Società
10 novembre 2017 di redazione (fonte Studio Novajra)

Missione istituzionale della Regione FVG negli Stati Uniti, in occasione dell’iniziativa promozionale negli store Eataly, per mettere in mostra le eccellenze dell’agroalimentare regionale su uno dei mercati più grandi e appetibili del mondo. Articolata la presenza dei rappresentanti dell’amministrazione e delle realtà produttive della regione, tra le città di New York, Boston e Chicago, per un programma di degustazioni, eventi e incontri nel segno del business e delle relazioni internazionali che proseguirà per tutto il mese di novembre.

La prima parte della delegazione, che raggiungerà gli Stati Uniti lunedì 13 novembre, sarà composta da Cristiano Shaurli, assessore alle risorse agricole e forestali della Regione FVG, da Paolo Stefanelli, direttore generale dell’Agenzia regionale per lo sviluppo rurale, ERSA, da Michelangelo Agrusti e Paolo Candotti, rispettivamente presidente e direttore di Unindustria.

La delegazione sarà al completo con l’arrivo, il giorno successivo, di Debora Serracchiani, presidente della Regione FVG, accompagnata da Carlo Fortuna, direttore del Servizio relazioni internazionali e infrastrutture strategiche.

Il 13 novembre, la prima parte della delegazione del Friuli Venezia Giulia, con l’assessore Shaurli, prenderà parte a un incontro organizzato nello spazio “Foodiversità” di New York (Downtown) dall’Agenzia Nazionale del Turismo della Grande Mela, in collaborazione con PromoTurismo FVG.

Il 14 novembre, la delegazione parteciperà nello stesso spazio newyorkese alla presentazione di prodotti agroalimentari regionali dedicata a chef e ristoratori e in serata alla degustazione di vini regionali, introdotta in questo caso dalla governatrice della Regione. Nella stessa giornata, nello store di Chicago si terrà l’incontro “Leonardo da Vinci & the Cuisine of the Italian Renaissance”, seguito da un assaggio di vini del FVG.

Il 15 novembre, al mattino nello spazio “La Scuola” del Flatiron Building, incontro della delegazione al completo con l’imprenditore del settore del mosaico Stephen Miotto, newyorkese di origine friulana formatosi alla Scuola Mosaicisti di Spilimbergo, mentre nel pomeriggio allo studio legale Gibbons Law, sempre nella Grande Mela, i rappresentanti della regione FVG parteciperanno a una tavola rotonda sulla mobilità professionale nel mondo del business, organizzata dal Circolo Italiani a New York, sotto la guida di Paolo Strino, Carlo Mantica e Tomaso Veneroso.

Il giorno successivo, 16 novembre, sarà dedicato a un incontro della delegazione al completo con i rappresentanti dei corregionali a New York (Ente Friuli nel mondo, Giuliani nel mondo, Unione emigranti sloveni nel mondo, Efasce ed Eraple), nello spazio “La Scuola” del Flatiron Building, con presentazione di prodotti regionali.

Il 17 novembre, il direttore di Ersa Paolo Stefanelli introdurrà nello spazio “Eataly Vino” di Chicago prima una degustazione di vini regionali e, poi, nello spazio “Salumi & Formaggi counter” un assaggio di prodotti del FVG. Infine, un focus su “Rich People in Renaissance Italy”, i cibi pregiati dei succulenti banchetti italiani in epoca rinascimentale, seguita da una degustazione di vini regionali, che saranno protagonisti anche di
altri eventi aperti al pubblico il giorno successivo, 18 novembre, il 25 novembre a New York e Chicago, e il 26 novembre a Boston.

Il 30 novembre, nello spazio eccellenze del Flatiron di New York, sotto i riflettori il formaggio Montasio DOP e il Prosciutto di San Daniele DOP, mentre un’altra degustazione di vini avrà luogo a Chicago.

L’ultima tornata della missione sarà guidata da rappresentanti della CCIAA di Udine. Il 1° dicembre, nello spazio “Eataly Wine Shop” di Chicago, degustazione di vini, salumi, formaggi e altri prodotti agroalimentari regionali aperte al pubblico, con introduzione a cura dei rappresentanti della CCIAA. Conclusione il 3 dicembre, nello spazio” Foodiversità” di New York Downtown, sempre alla presenza dei rappresentanti della CCIAA, dove
i prodotti della regione saranno ancora una volta presentati grande pubblico della metropoli statunitense.

Commenti (0)
Comment