Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Alla presenza di autorità sportive e istituzionali

Sport
08 novembre 2017

Monfalcone, Windsurfing Marina Julia in festa

di redazione (fonte Ufficio stampa Windsurfing Marina Julia)
Anche un volume commemorativo per celebrare i 30 anni di attività dell'associazione sportiva. Guarda le foto
CONDIVIDI
22196
I campioni premiati (ph. Marino Tercovich)
Sport
08 novembre 2017 di redazione (fonte Ufficio stampa Windsurfing Marina Julia)

Quasi 200 soci si sono radunati domenica scorsa a Monfalcone nella sede dell’Associazione Velica Dilettantistica Windsurfing Marina Julia in occasione dei festeggiamenti per i 30 anni di attività.

Riflettori puntati su tre decenni di successi sportivi, organizzazione di manifestazioni anche di livello mondiale e fucina di atleti che hanno dato lustro al mondo sportivo giuliano. Un evento proseguito durante l’arco di tutta la giornata, caratterizzato anche dalla rimpatriata di vecchi soci, alcuni fondatori e atleti di trent’anni fa.

Le ‘firme ricordo’ dei presenti sono state apposte su una tavola d’epoca. La sezione musicale della festa è stata affidata alla voce di Giulia Provvidenti, mentre tutti gli ospiti hanno ricevuto in dono un volume riassuntivo dei primi 30 anni di attività della società, realizzato dalla segretaria Raffaella Bonetti insieme al giornalista Daniele Benvenuti.

Tra gli ospiti numerose autorità civili, istituzionali e sportive: dall’assessore regionale Sara Vito al vicesindaco di Monfalcone Giuseppe Nicoli (affiancato dall’assessore Paolo Venni e dal consigliere con delega allo SportFrancesco Volante); dal presidente regionale del Coni, Giorgio Brandolin, al presidente provinciale dell’Anaoai (Associazione Nazionale Atleti Olimpici e Azzurri e d’Italia), Rita Apollo; dal presidente della XIII Zona Fiv, Adriano Filippi, all’ex sindaco di Monfalcone Gianfranco Pizzolitto.

Nell’arco della giornata sono stati premiati il campione sociale assoluto Andrea Ferin, nonché tutti i campioni sociali delle rispettive categorie: catamarani Carlo Peano e Cristina Tedeschi; derive Gabriele Bonetti; U17 windsurf Marta Bonetti; U15 windsurf Sophie Nevierov; kids Nicolò Nevierov; master windsurf Ezio Ferinsenior windsurf Tommaso Feri.

 

La storia

L’Associazione Velica Dilettantistica ‘Windsurfing Marina Julia’ nasce grazie alle basi gettate precedentemente dal ‘Windsurfing Club Marina Julia’, circolo privato fondato dai primi surfisti della zona nei primi anni Ottanta.

Giovani che, imparati i primi rudimenti, sfidavano con coraggio le frequenti giornate di bora e l’intenso freddo invernale a piedi nudi e protetti solo da mute sbracciate, k-way e guanti in gomma.

Pionieri della disciplina erano stati Lucio Cecotti, Riccardo Bonetti, Mario Buda, Maurizio Carrà, Piero Geromet, Franco Pieri e Fabio Boscarolli; tutti progressivamente imitati da numerosi praticanti, stimolati dalle evoluzioni e dalla velocità con cui sfrecciavano sulle onde.

Fondamentale ruolo per la diffusione di questo sport nel Monfalconese viene senz’altro giocato della prima scuola, poi associata al club e diretta da Lucio Cecotti. Il gruppo si espande al punto tale da dover richiedere una sede in cui ritrovarsi e depositare le attrezzature. Nasce così il primo club in uno scantinato sotto uno dei palazzi Venus, mentre la gestione diviene sempre più impegnativa per il numero dei soci, l’area demaniale da gestire, la scuola, la burocrazia e le spese.

Nel dicembre 1987 viene costituito regolarmente il ‘Windsurfing Marina Julia’. Sotto la guida di Riccardo Bonetti, primo presidente, il sodalizio comincia ad assumere le sembianze di un piccolo circolo velico, mentre si aggiungono anche i velocissimi catamarani che, grazie a Roberto Lottini, diventano una delle flotte più numerose della zona.

Nel luglio 1989 l’associazione è accettata nella FIV e, da allora, vanta una scuola (che è anche Centro di Avviamento allo Sport del CONI) guidata dal ds, nonché titolato allenatore, Ezio Ferin (abile a portare numerosi ragazzi a livelli agonistici internazionali).

Numerose le regate organizzate, mentre la società cambia denominazione prima in ‘Associazione Velica W. M.J.’ e, infine, in ‘A. V. Dilettantistica W. M.J.’ (oggi presieduta da Gabriele Bonetti), formando anche ufficiali di regata, giudici e istruttori federali.

Da alcuni anni, alle specialità proposte si è aggiunta quella del SUP (pagaiata in piedi su tavola da windsurf).

Nel 2012 la sede subisce un concreto ampliamento con tanto di pannelli solari per l’acqua calda e impianto di depurazione, segreteria e sala per gli eventi. Nel 2011, invece, arriva dal CONI la Stella di Bronzo al Merito sportivo e un anno più tardi vengono organizzati i Campionati Italiani (validi anche per le selezioni olimpiche), bissati nel 2013 dal Mondiale raceboard. 27 edizioni, invece, per il classico ‘Trofeo Roberto Lipizer’, ormai allargato anche a derive e catamarani.

Commenti (0)
Comment