Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Risultato storico per il team MMA – FFT

Sport
19 ottobre 2017

Arti marziali, da Monfalcone tre nuovi campioni d'Italia

di redazione (fonte Ufficio stampa MMA-FFT)
Umberto Argentano, Emanuele Palumbo e Fabiana Giampà conquistano la medaglia d'oro ai Campionati nazionali IMMAF a Roma. Incetta di medaglie anche per gli altri atleti
CONDIVIDI
21908
Atleti e simpatizzati di MMA-FTT in trasferta a Roma
Sport
19 ottobre 2017 di redazione (fonte Ufficio stampa MMA-FFT)

Si è svolta al Pala Pellicone di Roma, presso il Centro Olimpico della FIJLKAM, la 7^ Coppa Italia di MMA (arti marziali miste). E gli atleti del MMA – FFT di San Canzian d'Isonzo, capitanati dal coach Renato Subotic, hanno colto l’occasione per entrare nella storia.

Sono infatti riusciti a pareggiare con gli otto volte campioni Hung Mun Martial Society di Roma, ottenendo lo stesso numero di medaglie d’oro, piazzandosi al secondo posto solamente per una manciata di medaglie d’argento.

Il primo a entrare il gabbia è stato Emanuele Bulbo (peso piuma: 66kg), che ha regalato al pubblico una vittoria spettacolare, battendo ai punti un avversario molto forte e preparato.  Poi, è sceso in campo Florian Doskja (peso gallo: 61kg) che con una perfetta mata leao ha sottomesso l’avversario prima dello scadere del tempo.  Subito dopo è toccato al fratello, Alfons Doskja (peso piuma: 66kg), dimostrare il suo valore sul tatami, sottomettendo il rivale già al primo round.

A seguire, altri fighters del MMA – FFT hanno dato prova del loro coraggio e del loro impegno: Pasquale Armonia (peso welter: 77kg), Luca Carlotto (peso mosca: 57kg), Kevin De Luca (peso piuma: 66kg), Hugo Borim (peso medio: 84kg), Arziko Bregu (peso gallo: 61kg). Tutti classificati tra il secondo e terzo posto a livello nazionale, affrontando a testa alta dei fighters ai vertici dei ranking italiani ed europei.

L’oro e il titolo di Campione d’Italia arriva poco dopo per tre combattenti del team bisiaco: Emanuele Palumbo (peso leggero:  70 kg) che domina con grande stile due match consecutivi; sul gradino più alto del podio anche Umberto Argentano (pesi medi: 84kg) che batte avversari ostici grazie a un mix di potenza, tecnica e determinazione; infine si aggiudica l’oro Fabiana Giampà (peso piuma: 66kg), new entry del team ma con il talento di una vera professionista e una carriera molto promettente davanti a sé.

Non valevoli per il ranking nazionale ma assolutamente spettacolari sono state le prove di Guido Possidente, Francesco Lo Galbo, Christian Russo, Simone Donda. Tutti e quattro si sono piazzati al primo posto, conquistando il titolo di Campioni d’Italia nella categoria Juniores.

Dejan Obradovic invece (vice campione italiano Veterans) si è posizionato quest’anno al secondo posto.

“I miei allievi – commenta coach Subotic – hanno combattuto contro avversari di livello altissimo, con coraggio, passione e maturità. Dimostrando tutto il loro talento, i loro costanti progressi e la loro voglia di vincere. Si spera che questi risultati vengano finalmente riconosciuti anche dalle pubbliche amministrazioni, oltre che dagli appassionati di sport. Ricordiamo che il team ha sempre provveduto autonomamente a tutte le spese necessarie, senza ricevere alcun incentivo e nessun riconoscimento formale da parte delle municipalità”.

Nel frattempo, l’ MMA - FFT si concentra sul futuro: Arziko Bregu, Florian Doskja e Fabiana Giampà parteciperanno ai Campionati Mondiali che si terranno in Bahrein dal 12 al 19 novembre. Subito dopo, toccherà al fighter Pro Yousuf Hassanzada combattere alla Padova Fight Night.

Commenti (0)
Comment