Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Conclusa la stagione agonistica

Sport
09 agosto 2017

Gymnasium Pordenone, finale da record

di redazione (fonte Ufficio stampa Gymnasium Friulovest Banca)
La staffetta 4x200 stile libero ai Campionati italiani di nuoto a Roma stabilisce il nuovo primato FVG nella categoria ragazzi. Ettore Nanetti terzo nei 100 delfino
CONDIVIDI
20870
I componenti della staffetta
Sport
09 agosto 2017 di redazione (fonte Ufficio stampa Gymnasium Friulovest Banca)

Si è conclusa con i Campionati Italiani Giovanili a Roma la stagione 2016/2017 per la Gymnasium Friulovest Banca di Pordenone. Positivo il bilancio della trasferta per le tre staffette composte da Daniel Zammattio, Mattia Pujatti, Michele Orrù e Federico Pignaton: 4x100 stile libero, 4x100 mista e 4x200 stile libero, quest'ultima ha fatto anche il record regionale di categoria ragazzi. Ogni nuotatore ha anche migliorato i propri tempi personali.

Ettore Nanetti, al primo anno di Campionati Giovanili, ha conquistato il terzo posto nei 100 delfino (con 59.56), migliorando inoltre i suoi tempi nei 200 delfino dove è arrivato quarto in finale con 2’12’’40. Ed è arrivato quarto anche nella gara più lunga, dopo una finale intensa, nei 1.500 stile libero. Finale B anche per Anna Marcotti nei 100 stile libero dove migliora il suo personale (59’’7) così come Mattia Pujatti che scende sotto il muro del minuto nei 100 dorso. 

Campionato un po’ amaro per Daniel Zammattio, dopo una stagione stupenda fino alla convocazione in Nazionale giovanile. Un’influenza lo ho colpito poco prima della partenza per Roma, costringendolo a presentarsi debilitato in gara. La sua presenza è stata però ugualmente fondamentale per le staffette. La squadra si ritroverà a metà settembre per riprendere la preparazione con i suoi allenatori Andrea Deiuri e Francesca Salvalajo, rinforzata da nuove leve che completeranno la formazione in attesa delle prossime sfide.

Commenti (0)
Comment