Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Consegnati i Premi "Paolo Diacono"

Società
31 maggio 2017

Cividale festeggia i suoi Oscar

di redazione (fonte Ufficio stampa CNPD)
Davanti a numerose autorità, la cerimonia speciale riservata a Giannola Nonino, Bruno Pizzul e Claudio Cracovia. Guarda le foto
CONDIVIDI
19600
Giannola Nonino festeggia il premio (ph. CNPD)
Società
31 maggio 2017 di redazione (fonte Ufficio stampa CNPD)

Il Centro Convegni San Francesco di Cividale del Friuli ha fatto da cornice alla nona edizione del Premio Paolo Diacono, che quest’anno è stato assegnato all’imprenditrice Giannola Nonino, al giornalista Bruno Pizzul e al questore di Udine Claudio Cracovia.

Il Premio è il riconoscimento attribuito dal Convitto Nazionale Paolo Diacono a personalità legate al territorio che per la loro professione e il loro impegno rappresentano un esempio positivo per la formazione dei giovani e uno stimolo per lo sviluppo delle competenze.

L’evento ha convogliato a Cividale autorità e rappresentanti delle istituzioni locali che hanno portato il loro saluto: il consigliere regionale Roberto Novelli per la Presidente Debora Serracchiani, l'assessore all'Istruzione, Attività sportive e ricreative della Provincia di Udine Beppino Govetto, il sindaco di Cividale Stefano Balloch. Non sono mancate le rappresentanze del Comando Provinciale Carabinieri, della Questura di Udine e Cividale, accanto a sindaci di altri Comuni, al CDA del Convitto e a presidenti di associazioni di altri organismi del territorio e ai rappresentanti del mondo della scuola: per il MIUR ha presenziato Igor Giacomini, nuovo dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale, per l’Università di Udine Laura Rizzi delegata del Rettore per l’orientamento.

Ad aprire la cerimonia un’esibizione del coro ‘Manos Blancas del Friuli’ per Claudio Abbado – Onlus, diretto dalla maestra Paola Garofalo e del Piccolo Coro Artemia di Torviscosa diretto dal maestro Denis Monte (I° classificato al concorso corale nazionale - categoria cori giovanili).

All’intervento delle autorità e del rettore del Convitto, Patrizia Pavatti, ha fatto seguito lo speech in qualità di testimonial di Luca Zufferli, ex studente del Liceo Scientifico del CNPD, arbitro di calcio di serie B, che attraverso la sua esperienza ha affrontato il tema: “Arbitraggio: come una passione può diventare una professione”.

Commenti (0)
Comment