Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Presentata la Fiera Regionale di Buttrio

Turismo
25 maggio 2017

L'eccellenza del vino, tra storia e innovazione

di redazione
Tutto pronto per l'85^ edizione della più antica manifestazione enoica d'Italia. In programma degustazioni, concerti e convegni
CONDIVIDI
19517
Da sinistra: Sincerotto, Canciani e Shaurli (ph. ARC Montenero)
Turismo
25 maggio 2017 di redazione

Presentata a Udine l'edizione 2017 della Fiera Regionale dei Vini di Buttrio, la più antica manifestazione enoica italiana, giunta all’ottantacinquesima edizione.

Il programma della manifestazione, svelato dall'assessore regionale alle Risorse agricole e forestali, Cristiano Shaurli, alla presenza del sindaco di Buttrio, Giorgio Sincerotto, della presidente della Pro Loco Buri, Raffaella Canciani, del coordinatore regionale delle Città del Vino, Tiziano Venturini e di Edgarda Fiorini, membro del CDA della Fondazione Friuli, prevede concerti, degustazioni, mercatini, laboratori gastronomici, corsi di cucina, giochi, spettacoli circensi e di burattini, attività sportive, un annullo filatelico, visite guidate al parco archeobotanico, al Museo della Civiltà del Vino e al Lapidarium, mostre ed esposizioni di bonsai ed eventi rivolti alle famiglie e in particolare ai bambini, con letture ad alta voce a tema, corsi per piccoli chef, concorso fotografico, laboratori didattici, gioco gonfiabile, truccabimbi, giochi giganti con animazione e caccia al tesoro. Ma anche un giro in moto sui colli con sosta presso produttori locali e una pedalata non competitiva aperta a tutti alla scoperta delle colline, dei vigneti e dei casali del territorio.

Ci sarà spazio per la musica a ingresso gratuito, con prestigiosi artisti di levatura nazionale: Omar Pedrini, Ruggero De I Timidi, al secolo il friulano Andrea Sambucco e, per il gran finale, Bobby Solo.

Nella suggestiva cornice di Villa di Toppo Florio, tra degustazioni e spettacoli circensi, sarà una festa per tutta la famiglia, da vivere immersi nel verde della campagna friulana e nel solco delle tradizioni enogastronomiche, locali e da tutta Italia. Appuntamento per tutti gli amanti del vino che desiderano degustare etichette pregiate autoctone – con la possibilità di acquistare un braccialetto giornaliero per accedere liberamente alle due sale di mescita e assaggiare tutte le etichette presenti. Non solo vino, ma anche prodotti tipici, con i piatti dello chef Luigi Zago, la pasticceria e gelateria artigianale, pane e pizza preparati dallo chef Giovanni Gandino, i formaggi caprini prodotti in regione e altro per un evento che fornirà l'opportunità di riscoprire le antiche tradizioni del territorio e riassaporare i migliori prodotti enoici del Friuli Venezia Giulia e di tutta la Penisola.

In programma anche due appuntamenti di approfondimento con il Coordinamento del Friuli Venezia Giulia dell’Associazione Nazionale Città del Vino per promuovere enoturismo ed economia sostenibile della filiera del vino. In programma il 9 e 10 giugno, gli incontri metteranno a confronto esperti, addetti ai lavori e grande pubblico. Si discuterà su una delle direttrici di sviluppo di maggiore interesse per l’economia vitivinicola regionale e in particolar modo per le 22 Città del Vino del Friuli Venezia Giulia.

Per l'edizione 2017 sono oltre 500 le etichette del Friuli Venezia Giulia che proveranno a far parte della selezione proposta durante la manifestazione. La scelta è a cura dei coordinatori di Vinibuoni d'Italia che indicheranno quali fra esse potranno essere degustate all'enoteca che verrà allestita dalla Fiera dei Vini di Buttrio: solo bottiglie che hanno raggiunto la perfezione, alla vista, al gusto e all'olfatto per sorprendere così i visitatori con prodotti d'eccellenza. 

Commenti (0)
Comment