Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Nuovi successi per la società udinese

Sport
16 maggio 2017

Ritmica, Dragaš e Tavano sul podio ai Campionati Italiani

di Eleonora Cuberli (Ufficio stampa ASU)
Argento e bronzo per le giovani stelle dell’ASU. Virginia Samez in finale tra le migliori 8 Senior 1 d’Italia
CONDIVIDI
19361
Dragaš e Tavano sul secondo e terzo gradino del podio (ph. ASU Udine)
Sport
16 maggio 2017 di Eleonora Cuberli (Ufficio stampa ASU)

Si sono appena conclusi i Campionati Nazionali di Categoria 2017 che hanno visto scendere in pedana 250 tra le migliori ginnaste d’Italia.

Tra queste, la giovane promessa della sezione ritmica dell’Asu (Associazione Sportiva Udinese) Tara Dragaš, 10 anni, che, nonostante un grave errore al cerchio, ha saputo riprendersi e portare a casa un argento nella categoria Allieve 2 (anno 2007) che vale come l’oro, in quanto nell’esercizio al corpo libero e alla fune ha dimostrato di poter essere ampiamente leader di categoria. Gli esercizi da lei eseguiti, ricchi di elementi corporei e d’attrezzo le hanno consentito di restare comunque sul podio.

Sorprendente anche la prova di Isabelle Tavano, anche lei 10 anni, che all’esordio in campo nazionale individuale ha avuto un’ottima tenuta di gara eseguendo 3 esercizi puliti senza commettere falli, riuscendo così a salire sul terzo gradino del podio, alle spalle della compagna di squadra Tara, facendosi largo tra diverse atlete già titolate negli anni precedenti.

Magistrale invece la prova di Virginia Samez, campionessa regionale e interregionale in carica, che in gara tra le Senior 1 (annate 2000-2001) ha centrato la finale a 8, superando diverse ginnaste che hanno già precedentemente vestito la maglia azzurra. Eccellenti le sue performance dei quattro attrezzi - cerchio, palla, clavette e nastro - che mettono in evidenza la sua indiscussa eleganza.

Per Katia Stepanov in gara tra le Allieve 3, dopo il titolo di Campionessa Regionale e Interregionale 2017, è stato il primo Campionato Italiano. La giovane atleta bianconera, classe 2006, ha eseguito quattro esercizi impeccabili concludendo il Campionato al 9°posto.

Decimo posto per Nicole Stroppolo che, purtroppo, ha macchiato la sua prova alle clavette, commettendo due errori che le sono valsi l’accesso alla finale a 8 tra le Senior 2 (1999 e precedenti).

Grande prova invece per Viola Romano che, dopo il primo posto al Campionato Regionale e Interregionale, ha messo in luce le sue doti, così da essere stata notata e inserita nel gruppo tra le migliori ginnaste d’Italia, che a luglio parteciperanno ai collegiali tra le atlete di interesse federale.

Undicesimo posto per Nicole Stepanov (2008), che dopo il sorprendente secondo posto al Campionato Interregionale ha avuto accesso al suo primo Campionato Italiano in assoluto. Nota di merito anche per Beatrice Pilosio, che dopo i due storici titoli Italiani al Campionato Nazionale di Specialità 2016, ha voluto cimentarsi sui 4 attrezzi; sfortunatamente per un errore al cerchio non è riuscita a piazzarsi tra le prime 4 al Campionato Interregionale.

Le tecniche Spela Dragaš e Magda Pigano sono soddisfatte dei risultati conseguiti dalle ginnaste udinesi: “Le nostre ragazze hanno saputo affrontare la gara in modo esemplare, dimostrando di essere pronte e preparate per affrontare pedane importanti, come quella di un Campionato Italiano. Questa è la dimostrazione che il lavoro ripaga sempre dei sacrifici che quotidianamente facciamo assieme”.

 “La sezione sta lavorando duro, con impegno e tenacia quotidiani - aggiunge il presidente Alessandro Nutta -. Stiamo dimostrando di essere un grande centro di allenamento e di avviamento alla disciplina, merito anche di uno staff tecnico preparato e coeso. Ora la sezione si sta preparando per le fasi regionali della gara d’insieme, che vedrà impegnate 10 ginnaste tra allieve, junior e senior e per il 33°Campionato d’Europa di Budapest che vedrà impegnata l’atleta udinese vestita d’azzurro, Alexandra Agiurgiuculese”.

Commenti (0)
Comment