Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Quasi ventimila prestiti in un anno

Attualità
20 aprile 2017

Cividale, numeri in crescita per la Biblioteca

di redazione (fonte Ufficio stampa Comune di Cividale)
Rinnovato il progetto del sistema bibliotecario del cividalese che coinvolge quindici Comuni
CONDIVIDI
19023
(ph. Comune di Cividale)
Attualità
20 aprile 2017 di redazione (fonte Ufficio stampa Comune di Cividale)

Numeri in crescita per la Biblioteca Civica di Cividale del Friuli. L’esame dei dati statistici raccolti nell’anno 2016 presenta una serie di indicatori di riferimento che registrano una variazione sostanzialmente positiva rispetto agli anni passati. La struttura ha totalizzato nell’ultimo anno 19.739 prestiti in 238 giorni totali d’apertura contro i 19.610 dell'anno passato. Sono inoltre 18.707 le presenze registrate nel corso del 2016, mentre il numero dei nuovi iscritti è di 262.

La Biblioteca Civica dispone attualmente di un patrimonio librario di 58.232 volumi, oltre a fondi archivistici, un centinaio di periodici e raccolte per bambini.

La biblioteca offre inoltre la possibilità di collegarsi alla rete tramite Wi-fi o la consultazione on-line dei cataloghi. Tutto il catalogo della biblioteca è consultabile via web dal sito www.sbcividalese.it; ciò consente prenotazioni, proroghe, prestiti, consultazioni del catalogo servendosi di postazioni esterne alla biblioteca stessa.

La biblioteca ha ricevuto negli ultimi cinque anni la visita di 180 classi materne, elementari e medie: 4.138 bambini che hanno imparato a muoversi fra gli scaffali, a scegliere un libro, a richiederne il prestito, a rispettare il regolamento.

“La fruibilità – spiega l’assessore alla cultura Angela Zappulla – è ad ampio raggio grazie anche al sistema bibliotecario del cividalese che a oggi annovera 16.727 iscritti. Tutti i 15 Comuni coinvolti hanno di recente deliberato il rinnovo del Sistema stesso, progetto che è ora al vaglio della Regione, addirittura arricchito dalla futura partecipazione delle biblioteche del liceo classico, della Somsi, del Circolo di Cultura Slovena Ivan Trinko e della Fondazione De Claricini”.

Commenti (0)
Comment