Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Attualità
12 aprile 2017

A Palmanova la centrale unica del 118 FVG

a cura della redazione
Dalla città stellata verranno smistate tutte le chiamate di emergenza e attivati i mezzi di soccorso
CONDIVIDI
18942
(ph. ARC Montenero)
Attualità
12 aprile 2017 della redazione

È stato dato oggi l'avvio ufficiale, alla presenza della presidente della Regione, Debora Serracchiani, e dell'assessore alla Salute, Maria Sandra Telesca, alla sala operativa regionale emergenza sanitaria (Sores) che dal terzo piano della sede della Protezione civile di Palmanova gestisce le emergenze sanitarie dell'intero Friuli Venezia Giulia. Qui convogliano ora tutte le chiamate che precedentemente erano di gestione delle centrali operative provinciali del 118.
Si tratta di una presentazione ufficiale, dopo il primo periodo di rodaggio avvenuto in questi giorni: la prima chiamata da utente è stata ricevuta infatti il 29 marzo (prima fase di avvio della sala che ha coinvolto solo le province di Gorizia e Udine), mentre il passaggio definitivo dalle ultime due centrali di Pordenone e Trieste, e quindi la partenza effettiva della centrale unica, è stata il 4 aprile scorso.

Un investimento complessivo di 5 milioni di euro, una pianta organica attuale composta da 40 operatori - tra cui un direttore medico, un dirigente medico, un responsabile infermieristico e 36 infermieri - che coordinano 46 ambulanze e 4 automediche di giorno (e rispettivamente 36 e 6 di notte), una media di 600 chiamate di soccorso e 350 missioni svolte al giorno sul territorio.

Questi i principali numeri che caratterizzano la Sores, illustrati assieme alle fasi di avvio e alle caratteristiche innovative del servizio dal direttore centrale Adriano Marcolongo, dal direttore generale di Egas (Ente per la gestione accentrata dei servizi condivisi) Massimo Romano e dal direttore della Sores Vittorio Antonaglia, assieme al coordinatore infermieristico Federico Nadalin.

“Per la nostra città è un grande riconoscimento. Palmanova si conferma città dei servizi. Una novità che va ad arricchire il territorio. Prima siamo diventati la sede della Mitteleuropa Orchestra, orchestra regionale, poi l’ARPA e la Protezione Civile regionale, ora della Centrale unica del 118. La città ha una posizione strategica e un peso a livello regionale: questo ci rende attrattivi verso la localizzazione di queste strutture. Ora speriamo che, al più presto, venga attivato, nella sede dell’ospedale, anche il Centro di lavorazione sangue” commenta Francesco Martines, Sindaco di Palmanova.

Commenti (0)
Comment