Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Assegnato uno alla Protezione Civile

Attualità
12 aprile 2017

Trieste, confiscati 3 tir per il contrabbando di sigarette

di redazione (fonte Guardia di Finanza)
Ciascun autoarticolato ha un valore di 40 mila euro. A bordo scoperte 17 tonnellate di "bionde"
CONDIVIDI
18920
(ph. Sala stampa GdF)
Attualità
12 aprile 2017 di redazione (fonte Guardia di Finanza)

Le Fiamme Gialle del Comando Provinciale Trieste hanno dato esecuzione a distinte sentenze con le quali il locale Tribunale ha disposto la confisca di 3 autoarticolati - ciascuno del valore di circa 40.000 euro - che erano stati sequestrati all’ingresso del territorio nazionale insieme a ingenti quantitativi di sigarette di contrabbando nascoste all’interno.

I 3 tir acquisiti al patrimonio dello Stato erano stati intercettati nei mesi scorsi - nel corso di controlli effettuati presso il casello di Trieste-Lisert - con a bordo 17 tonnellate di “bionde”, individuate grazie all’abilità degli investigatori e al fiuto di “Flash”, giovane pastore belga addestrato per scovare tabacchi, vanificando così il piano ideato dai contrabbandieri di occultarle utilizzando insospettabili carichi di copertura (centrifughe per insalata, assorbenti, coppette assorbi-latte). Gli accertamenti avevano portato all’arresto dei 3 conducenti, 2 cittadini slovacchi e uno ucraino. Uno degli automezzi è stato assegnato alla Protezione Civile di Lagonegro (PZ) mentre gli altri due sono ancora in attesa di destinazione.

Nel corso del 2016 sono state sequestrate dalla  Guardia di Finanza giuliana 32,2 tonnellate di sigarette e 7 tir utilizzati per il trasporto. Denunciati 9 responsabili, 8 dei quali arrestati, tutti di nazionalità est europea. Accertata, infine, l’evasione di tributi per 6,6 milioni di euro.

Commenti (0)
Comment