Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Accordo strategico per uno sportello permanente

Attualità
16 settembre 2013

Udine e Gorizia Fiere apre alla Slovenia

di Maria Luisa Rosso
La presidente De Marco: "Un passo importante per il rilancio dell'economia nell'area transfrontaliera".
CONDIVIDI
2672
Luisa De Marco e Zoran Simcic firmano l'accordo
Attualità
16 settembre 2013 di Maria Luisa Rosso

Porta la firma di Luisa De Marco, Presidente di Udine e Gorizia Fiere SpA, e di Zoran Simcic, Presidente della Camera territoriale artigianale imprenditoriale di Nova Gorica, l’importante accordo di collaborazione appena siglato tra le due realtà e grazie al quale i rapporti costruiti in questi anni troveranno una marcia in più, maggiore concretezza e operatività nei rapporti transfrontalieri a favore dell’economia e delle imprese.

I presupposti per questo strategico passo avanti riconducono alla nascita di Udine e Gorizia Fiere, cioè all’aggregazione - avvenuta nel 2006 - tra la Fiera di Udine e quella di Gorizia, e alla mission della società che prevede l’allargamento della sua operatività anche ad Est, verso i paesi dell’area centro-europea ed in particolare verso la Slovenia. Mission che deriva soprattutto dall’aver acquisito le tradizionali fiere che si svolgono a Gorizia da molti anni e tra queste Expomego (a calendario da oltre 40 anni, proprio con l’intendimento di abbattere quelli che all’epoca erano dei confini economici e di sistema molto rigidi).

Nell’organizzare le fiere goriziane si è rinnovata quella collaborazione con gli enti e le istituzioni slovene, continuando quindi nel solco dei rapporti avviati dall’allora Fiera di Gorizia e dalla Camera di Commercio del capoluogo isontino, Ente fondatore delle fiere goriziane. Negli anni si è consolidata una partnership con la Camera di Nova Gorica e si sono così intensificati i rapporti operativi che hanno portato numerose aziende slovene a partecipare alle fiere a Gorizia.

Nel 2013, la collaborazione con la Camera territoriale artigianale imprenditoriale di Nova Gorica, è divenuta una co-organizzazione per Expomego, rilanciata come fiera di un territorio “senza confini” che racchiude anche gran parte della vicina zona slovena. Non solo: come ha precisato il Presidente della Fiera De Marco «le aziende slovene non sono più “ospiti” alla fiera di Gorizia, perché la fiera è di tutti, perché si è organizzata insieme. Le aziende slovene sono “a casa loro”. E su questa filosofia organizzeremo le fiere del 2014».

«Con l’accordo che abbiamo sottoscritto – ha aggiunto De Marco - abbiamo voluto fare di più. Grazie anche agli ottimi rapporti tra i Comuni di Gorizia, Nova Gorica e Sempeter , grazie al GECT e a tutte le iniziative che si stanno facendo in un’area transfrontaliera, si è deciso che il quartiere fieristico di Gorizia sarà la Fiera Transfrontaliera e quindi pronta ad ospitare anche iniziative nuove. Inoltre, l’accordo prevede che la Camera territoriale artigianale imprenditoriale di Nova Gorica sia rappresentante ufficiale di Udine e Gorizia Fiere in Slovenia e quindi si lavorerà insieme per promuovere tutte le fiere in calendario nel 2014. La Camera di Nova Gorica sarà un vero e proprio sportello ed ufficio di rappresentanza di Udine e Gorizia Fiere per portare sempre maggior numero di imprese slovene alle fiere programmate non solo nel quartiere fieristico di Gorizia, ma anche nella location espositiva di Udine».

I due presidenti firmatari condividono che “il lavoro svolto in questi mesi per arrivare all’attuazione dell’accordo ha visto un forte impegno nel trovare punti di intesa, nel comprendere reciprocamente i rispettivi problemi e nel mettere da parte interessi di parte puntando a fare il bene delle aziende”.

Commenti (0)
Comment