Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Protagonisti di “Parola di Pollice Verde”

Turismo
23 febbraio 2017

Grado e il Collio alla ribalta nazionale

di redazione (fonte Ufficio stampa Promoturismo FVG)
Sabato i riflettori del programma tv di Rete 4 porteranno i telespettatori alla scoperta anche del santuario di Barbana
CONDIVIDI
18092
Luca Sardella a Grado (ph. Promoturismo FVG)
Turismo
23 febbraio 2017 di redazione (fonte Ufficio stampa Promoturismo FVG)

Il centro storico di Grado, la vita dei pescatori, l’ambiente unico della laguna, l’isola di Barbana, ma anche i sapori del Collio, sono stati al centro delle riprese effettuate nelle scorse settimane da una troupe di Rete 4 di “Parola di Pollice Verde”, che sabato 25 febbraio alle ore 12 dedicherà l’intera trasmissione a queste due aree della regione.

A Grado Luca Sardella e la sua troupe hanno effettuato le riprese nel centro storico, soffermandosi in particolare nelle calli e campielli e nel porto, per poi spostarsi in laguna dove hanno potuto apprezzare la vita in un tipico casone, conoscere l’enogastronomia della zona e vedere alcuni momenti di una giornata tipo di un pescatore. Sardella è sbarcato anche a Barbana per portare i telespettatori all’interno del Santuario, ma anche nella quotidianità della comunità dei frati francescani che abitano l’isola.

Oltre a Grado, nella puntata di sabato si parlerà anche dei sapori del Collio e delle produzioni agroalimentari artigianali della zona. I telespettatori potranno assaporare i formaggi e il prosciutto tipici della zona di Cormóns sia nel loro luogo di produzione sia trasformati in alcune ricette realizzate da uno chef del territorio.

Le luci delle telecamere non si spegneranno questo sabato: il 25 marzo andrà infatti in onda una puntata di “Parola di Pollice Verde” dedicata a Marano Lagunare, ad Aquileia, all’Isola della Cona e a Codroipo per la battitura del baccalà e la produzione di farine.

Il programma è frutto delle attività di comunicazione di PromoTurismoFVG ed è stato realizzato grazie alla collaborazione di diverse realtà regionali tra cui il Comune di Grado, la Protezione Civile del Friuli Venezia Giulia sezione di Grado e la Cooperativa pescatori di Grado.

Commenti (0)
Comment