Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Prorogata l'apertura al pubblico

Turismo
13 gennaio 2017

Lignano, tutti pazzi per il presepe di sabbia

di Giovanni Candussio (Ufficio stampa)
Superate le 50 mila presenze, l'opera resterà visitabile tutti i fine settimana di gennaio. Record anche per l'Albero di Yule
CONDIVIDI
17443
Turismo
13 gennaio 2017 di Giovanni Candussio (Ufficio stampa)

Record per la 13^ edizione del Presepe di Sabbia di Lignano Sabbiadoro; superata quota 50 mila visitatori, molti dei quali provenienti da fuori regione e dall’estero, per l’opera realizzata dagli artisti dell’Accademia della Sabbia.

Viste le tante richieste di informazioni e le prenotazioni che continuano ad arrivare, il Presepe di Sabbia rimarrà aperto anche in tutti i fine settimana di gennaio, il sabato (orario 14-18) e la domenica (orario 10-18) fino al giorno 29, quando chiuderà definitivamente il sipario.

Il tema scelto per l’opera di quest’anno ha reso omaggio al Terremoto del 1976, caratterizzandosi come una passeggiata attraverso blocchi scultorei lavorati per ricordare il sisma del Friuli, includendo anche tutti gli elementi religiosi e classici del presepe italiano.

Tre le iniziative solidali abbinate al presepe, da ricordare il gemellaggio con la comunità di Amatrice, che ha visto ospitare a Lignano Sabbiadoro dal 30 dicembre al 2 gennaio una comitiva di oltre 100 abitanti delle zone colpite dal sisma del centro Italia. Esperienza conclusasi – dopo le visite a Gemona e Osoppo – con la preparazione dell’amatriciana solidale tenutasi a Piazza Natale a Capodanno.

Fra i record di questa edizione della manifestazione anche quello relativo all’Albero di Yule, che ha raccolto sui suoi rami oltre 40 mila biglietti di buon auspicio lasciati dai visitatori.

Info www.presepelignano.it

Commenti (0)
Comment