Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Inaugurata la rassegna a Villa Manin

Turismo
07 dicembre 2016

I presepi come volano turistico del FVG

a cura della redazione
Il vicepresidente della Regione, Bolzonello, annuncia il coinvolgimento di tour operator italiani e stranieri. Previsti cataloghi ad hoc
CONDIVIDI
17096
Il saluto del presidente Pezzarini (© Foto Petrussi)
Turismo
07 dicembre 2016 della redazione

Inaugurazione a Villa Manin, nell’Esedra di Levante, per la mostra Presepi in Villa, organizzata dal Comitato regionale del Friuli Venezia Giulia dell’Unione nazionale Pro loco d’Italia. In esposizione fino all'8 gennaio, 100 tra i più bei presepi artigianali della regione. Novità di quest'anno due installazioni presepiali esterne, per un itinerario che si protende ad accogliere i visitatori.

Durante i saluti delle autorità si è esibito, con alcune celebri melodie natalizie, il coro della scuola primaria Collodi di Fogliano Redipuglia diretto dalla maestra Siriana Zanolla. “Si tratta - ha spiegato Valter Pezzarini, presidente del Comitato regionale delle Pro Loco - di una delle più grandi manifestazioni presepiali sul territorio regionale: questa tradizione che ha origine nel passato della nostra terra è anche un fondamento per il futuro delle nostre comunità. Migliaia di persone negli scorsi anni hanno potuto ammirare queste creazioni scoprendo nello stesso tempo le bellezze artistiche e naturali della nostra meravigliosa regione nella quale sono inserite”.

Positiva infatti la ricaduta turistica del progetto, tanto che è stata annunciata dal vicepresidente del Friuli Venezia Giulia Sergio Bolzonello una visita alla mostra di tour operator, organizzata da PromoturismoFvg per il prossimo 17 dicembre, in un’ottica di inserimento dei presepi nelle offerte turistiche del prossimo inverno. “Questa peculiarità che ormai da molti anni sta caratterizzando il Friuli Venezia Giulia - ha dichiarato il vicepresidente - è motivo di attrazione per i visitatori. Attraverso PromoturismoFvg le località che propongono i diversi presepi saranno promosse nei cataloghi dei maggiori tour operator italiani ed esteri. È un'operazione che consentirà da un lato di valorizzare il nostro territorio e dall'altro di dare la giusta importanza alle Pro Loco che si sono attivamente spese per l'allestimento di una nuova edizione dell'iniziativa. Il presepe è un simbolo che appartiene alla nostra cultura e tradizione cristiana, allestito in un periodo, quello natalizio, che rappresenta un momento di condivisione e coesione di ogni singola famiglia“.

Hanno portato il loro plauso all’iniziativa, nella serie di interventi introdotti dal segretario del Comitato Pro Loco Marco Specia, anche gli altri partner del progetto: Franco Mattiussi vicepresidente della Provincia di Udine, l’assessore Graziano Ganzit del Comune di Codroipo, Sergio Paroni responsabile delle relazioni esterne della Banca Popolore di Cividale, Carlo Venuti vicepresidente della Società Filologica Friulana, Claudio Filipuzzi consigliere della Fondazione Crup e Paolo Tomasella dell’Erpac. Monsignor Ivan Bettuzzi, parroco di Codroipo, ha benedetto la mostra e il pubblico presente prima del taglio del nastro da parte degli stessi alunni di Fogliano Redipuglia.

La mostra sarà aperta al pubblico, con ingresso libero, dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18. Il sabato, domenica e festivi dalle 10 alle 18 con orario continuato. Rimarrà chiusa solamente il 25 dicembre mentre il 31 dicembre (dalle 10 alle 14) e il 1° gennaio (dalle 14 alle 18) sarà aperta con orario ridotto.

Contestualmente sono stati ricordati anche gli altri tre progetti presepiali delle Pro Loco del Friuli Venezia Giulia. 
GIRO PRESEPI. Il Giro Presepi è la parte itinerante su tutto il territorio regionale, con 4.850 presepi (300 in provincia di Gorizia, 1.350 a Pordenone, 1.050 a Trieste e 2.150 a Udine), da quelli monumentali a quelli che stanno dentro a una bottiglia, da quelli nelle chiese a quelli inseriti in contesti naturali di grande pregio ambientale. Le opere sono sparse in 178 tra capoluoghi comunali, frazioni e località.

ANCHE A TRIESTE. La mostra Presepi a Trieste è realizzata grazie a una stretta collaborazione con la Presidenza del Consiglio regionale e la Giunta regionale, nelle cui rispettive sedi verranno esposte 12 tra le migliori Natività realizzate da artisti del Friuli Venezia Giulia.

CONCORSO SCUOLE. I presepi allestiti in una cinquantina di istituti scolastici saranno valutati invece dalla giuria Concorso Presepi nelle Scuole Primarie e dell’Infanzia del Friuli Venezia Giulia, che poi dopo il periodo natalizio proclamerà le opere migliori.

Commenti (0)
Comment