Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Visita della troupe di ORF

Turismo
23 agosto 2016

La tv austriaca alla scoperta della patata di Godia

di Chiara Andreola
Al via la 40esima edizione della sagra gastronomica: ospiti d'eccezione Laura Bassi e Rosanna Menazzi
CONDIVIDI
15474
La troupe di ORF durante le riprese a Godia (ph. C. Andreola)
Turismo
23 agosto 2016 di Chiara Andreola

È conto alla rovescia per la Sagra delle Patate di Godia: venerdì 26 alle 19.30 si terrà l'inaugurazione dell’edizione numero 40, con festeggiamenti degni dell’importante traguardo. Al taglio del nastro saranno presenti, oltre alle autorità comunali, provinciali e regionali, due ospiti d’eccezione: la presidente di Laura Team per Achilles International Italia Laura Bassi, e la campionessa italiana di wheelchair bike e membro della nazionale di wheelchair curling Rosanna Menazzi. Tanto più in tempo di Olimpiadi, il loro messaggio per uno sport senza barriere acquista una valenza particolare.

Alle 20.30 salirà poi sul palco l’orchestra “Collegium”, primo di una serie di appuntamenti musicali e non che si susseguiranno per tutto il primo fine settimana. Sabato 27 sempre alle 20.30 sarà infatti la volta della nota band “Quella mezza sporca dozzina”, mentre la domenica unirà tradizione e novità: dopo la premiazione dello storico concorso “La patata più pesante” alle 11.45, alle 17.30 sfileranno le partecipanti alla prima edizione di “Miss Paesi in festa” - in collaborazione con Ires Fvg Impresa Sociale. A seguire, la serata di ballo liscio con DJ Zeta.

Venerdì verrà inaugurata anche la mostra fotografica che ripercorre i 40 anni della Sagra, curata da Antonella Oliana e Arianna Mansutti: un percorso in 150 foto selezionate tra più di 500 immagini scattate nelle varie edizioni, disposte su sei pannelli tematici. «L’idea di realizzare una mostra delle foto più significative delle Sagra – spiegano le curatrici – è nata, oltre che dallo storico traguardo raggiunto, dalla consapevolezza che le immagini possano raccontare meglio di qualsiasi scritto la Storia minore. Non è stato facile selezionale perché si voleva dar spazio a tutte quelle attività, anche curiose e non più praticate, che si sono succedute nel tempo: il palo della cuccagna, la gimcana dei trattori, la gara delle torte». Ma sono soprattutto coloro che sono stati presenti sin dalla prima edizione la vera “memoria storica” della Sagra: «Siamo partiti portandoci le attrezzature da casa, e cucinando una polenta per famiglia – ricorda la signora Alda -; ora invece, cresciuti poco a poco, abbiamo tutto ciò che serve e peliamo e cuciniamo più di cento quintali di patate per ogni edizione».

«Quello che oggi vediamo, e parlo soprattutto per chi come me ha meno di quarant’anni – osserva il giovane presidente del Comitato festeggiamenti, Luca Tonutti – è frutto di ciò che queste persone hanno creato: ed è a loro in primo luogo che va la nostra gratitudine».

L’anniversario ha suscitato anche l’attenzione della tv nazionale austriaca ORF, che ha inviato una propria troupe per registrare un servizio in onda sabato 27 dopo il tg delle 19.

Sia la mostra che il laboratorio artigianale “Ceramichiamo” rimarranno sempre aperti nei due fine settimana di festeggiamenti, in cui 200 volontari di ogni età cucineranno piatti a base della rinomata varietà locale di patate – la Kennebek, di cui quest’anno c’è stato un raccolto particolarmente promettente – e di carne rigorosamente “made in Fvg” dagli allevamenti di Corte Friulana; accompagnati da una più vasta e rinnovata scelta di birre artigianali friulane - Zahre, Foglie d’Erba, Antica Contea, Campestre e Garlatti Costa - e dai vini del Collio dell'azienda agricola Bodigoi Nicola. Dulcis in fundo, come new entry del 2016, il gelato artigianale di Gusto Antico. Da non dimenticare infine la pesca gastronomica – con premi offerti da Corte Friulana, Tosolini ed altre eccellenze.

La Sagra di Godia vi aspetta quindi da venerdì 26 a domenica 28 agosto e da giovedì 1 – serata speciale dedicata ai giovani – a domenica 4 settembre.

Commenti (0)
Comment