Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Cerimonia alla Terrazza a Mare

Turismo
29 luglio 2016

Lignano consegna le bandiere blu alle sue marine

di Luciano Patat
Ottenute per il ventisettesimo anno consecutivo grazie al rispetto di parametri europei sempre più rigidi
CONDIVIDI
15219
(ph. Davide Carbone)
Turismo
29 luglio 2016 di Luciano Patat

Hanno ricevuto la Bandiera Blu direttamente dalle mani del sindaco di Lignano Sabbiadoro, Luca Fanotto. L'amministrazione comunale e sette rappresentanti delle marine - quattro di Lignano e tre di Aprilia Marittima - sono stati i protagonisti della cerimonia di consegna della Bandiera Blu assegnata dal Fee (Foundation for Environmental Education) per la 27esima volta alle spiagge lignanesi.

Il vessillo è stato ricevuto ufficialmente dal Comune nello scorso mese di maggio - presente l'assessore al turismo Massimo Brini -, ma il protocollo indicato dal Fee presuppone che un'ulteriore cerimonia venga svolta anche nelle località premiate. Così, nella Terrazza a Mare di Lignano, il sindaco Fanotto ha consegnato le bandiere a quattro marine di Lignano (Marina Uno, Marina di Punta Verde, Marina Punta Faro, Darsena Porto Vecchio) e tre di Aprilia Marittima (Marina Punta Gabbiani, Marina Aprilia Marittima, Marina Capo Nord).

I requisiti per ottenere questo riconoscimento sono molto selettivi e devono rispondere a numerosi parametri: dall'efficienza della depurazione alla gestione dei rifiuti, dai servizi in spiaggia all'accessibilità per i disabili, passando per l'arredo urbano e la sicurezza.

«Siamo molto onorati – commenta Fanotto – per questo ennesimo riconoscimento, dimostrazione tangibile del fatto che Lignano è una località che funziona, dotata di un'alta qualità dei servizi. Rispettare i parametri Fee non è una cosa scontata, né tanto meno facile: i criteri cambiano ogni anno e diventano più rigidi. Noi siamo sempre attenti alla crescita e al miglioramento della nostra offerta».

Accanto alla cerimonia di consegna del vessillo, la Terrazza a Mare ha ospitato anche il convegno sulle tematiche “Certificazioni ambientali e turismo”, tenuto dal professor Luca Mezzetti, ordinario di Diritto costituzionale all'Università di Bologna. «La Bandiera Blu – è un passaggio del suo intervento – è frutto anche dell'offerta di condizioni ambientali marine favorevoli dovute a scelte delle generazioni precedenti. Mi sento di dire che questo è un riconoscimento all'onestà, trasparenza e capacità della regione e degli enti locali che la compongono». È intervenuto anche Piero Mauro Zanin, amministratore unico di Mtf Srl, società che si occupa della raccolta rifiuti a Lignano da 10 anni esatti. «C'è anche un pezzetto di noi in questa Bandiera Blu – ha dichiarato - perché uno dei parametri richiesti riguarda la gestione dei rifiuti. Dal 2006, qui sono stati fatti passi da gigante nella raccolta differenziata: dieci anni fa era al 30%, attualmente è al 60% ed entro fine 2016 puntiamo a raggiungere il 65%. Mi piace ricordare che la nostra società ha sempre chiuso in utile e questo ha consentito di alleggerire le bollette a carico dei cittadini».

Commenti (0)
Comment